Cultura, musica e spettacolo

Eventi: Al Magna Grecia Festival quel gran genio di Jacob Collier

A Taranto debutto del tour italiano. Sabato 20 luglio, il pupillo di Quincy Jones terrà un concerto ispirato a ‘Djesse’, album in quattro volumi realizzato con Metropole Orkest, Laura Mvula e Take 6

Comunicato stampa
23.05.2019 17:30

“Magna Grecia Festival”, c’è Jacob Collier. Il genio musicale assoluto del ragazzo-prodigio inglese in occasione del suo primo concerto italiano (unico in Puglia) sarà uno dei momenti di maggior richiamo della rassegna estiva dell’ICO, l’Istituto Concertistico Orchestrale. Collier, autore di un nuovo e maestoso album in quattro volumi (“Djesse”), sabato 20 luglio terrà il primo dei suoi pirotecnici concerti italiani nell’Arena di Villa Peripato a Taranto. Enfant-prodige, l’artista inglese torna nel nostro Paese con un nuovo lavoro discografico al quale hanno collaborato, fra gli altri, la Metropole Orkest, Laura Mvula e Take 6.

L’atteso concerto all’interno del “Magna Grecia Festival” è promosso dall’ICO insieme a Comune di Taranto, Regione Puglia, Mibac, Fondazione Puglia, “Progetto “MaTa: un Ponte per la cultura con Total, Shell e Mepit”, sarà un viaggio nella mente, nel talento e nei suoni del polistrumentista londinese pupillo di Quincy Jones, che torna in tour con un nuovissimo show concepito, come tutta la sua musica, nella sua stanza ma che trova nei suoi sensazionali live l’essenza del suo essere.

Il suo talento, incredibile per la sua età, ha sorpreso grandi della scena musicale internazionale come Herbie Hancock e Pat Metheny, che lo hanno definito «talento assoluto» e «grande innovatore del jazz».

Nonostante la sua giovanissima età, Jacob Collier è già riconosciuto come uno degli artisti più poliedrici e pieni di inventiva del mondo. La sua proposta combina elementi che vanno dal jazz al folk, passando per trip-hop, gospel, soul, improvisation e musica brasiliana. Nato a Londra, è diventato famosissimo sul web grazie ai video pubblicati su Youtube, che mostrano il suo innato talento mentre si cimenta cantando e suonando tutti gli strumenti e curando tutti i visuals su di un mosaico di schermi. Dal 2011 a oggi, ha totalizzato più di cinque milioni di visualizzazioni e al momento conta ottantamila subscribers da ogni parte del pianeta.

Grottaglie: Centro storico, incentivi per nuove attività economiche
Serie B: Corte Appello Federale si astiene, rinvio per il Palermo