Serie D

Az Picerno: Santaniello, ‘Non siamo in vetta per fortuna’

Il bomber del melandrini: ‘Chi sostiene il contrario, evidentemente vuole mascherare qualche mancanza’

12.01.2019 17:00

“Una squadra che ha vinto tanto e che segna a raffica non può essere in testa soltanto per caso o per fortuna - sottolinea Emanuele Santaniello, bomber dell’Az Picerno, a restodelcalcio.com –. La buona sorte è una componente importante, ma deve esserci altro per potersi confermare in testa per tanto tempo. Sottolineare soltanto la componente fortuna rischia di diventare, per le rivali, una scusa per mascherare qualche mancanza. Stiamo facendo davvero bene: subiamo poco, segniamo tanto e abbiamo vinto gare importanti fuori casa su campi difficili. Penso che lo spirito di sacrificio ddl collettivo ci stia dando qualcosa in più rispetto alle altre. Gruppo sano e coeso, al di là dei personalismi, alla fine conta la vittoria della squadra”. 

INFORTUNIO “Sono fermo da più di un mese saltando 7-8 gare: sono soddisfatto per come mi sono espresso sul campo, ma posso dare di più. Per quanto riguarda il rientro, siamo a buon punto: valuterò i progressi giorno senza forzare”.

GRAGNANO “Non sarà semplice, il Gragnano è una squadra molto organizzata ed è guidata da un allenatore molto preparato come Campana, bravo a inculcare nella mente dei suoi calciatori lo spirito di sacrificio, ogni calciatore gioca per il compagno. Senza dimenticare che vogliono salvarsi e che vivono un periodo di forma in cui stanno trovando buoni risultati”.

CORSA PROMOZIONE “La classifica per ora dice che noi, Cerignola e Taranto ci giocheremo questo campionato. Ovviamente dobbiamo continuare a lavorare sodo perché mancano ancora troppe gare: a differenza nostra, però, le avversarie hanno l’obbligo di vincere. Il Picerno è partito per disputare un ottimo campionato, ma ora vuole giocarsi le sue chance fino alla fine“.

Az Picerno: Mitro, ‘Vogliamo rimanere in testa fino alla fine’
Futsal A2/F: Taranto, Liotino ‘In campo con la giusta mentalità’