FUTSAL

Futsal C1/M: A. Conversano, Fabrizio Orlando nello staff medico

Titolare del Centro Velis, il massofisioterapista lavorerà a stretto contatto con De Luisi e Armenise: ‘Contento di essere qui’

Comunicato stampa
05.09.2019 21:16

Nuovo ed importante innesto nello staff medico degli Azzurri Conversano. Insieme al dott. Francesco Armenise, infatti, anche Fabrizio Orlando, massofisioterapista, chiroterapista, operatore e istruttore shiatsu dell’Accademia Italiana Shiatsu-Do, si occuperà dello stato di salute degli uomini guidati da mister Andrea Rotondo. Titolare del Centro Velis di Conversano ed attualmente in formazione come osteopata, Orlando vanta nel sul curriculum la formazione in Kinesiologia Applicata presso l’Istituto di Medicina Naturale di Urbino, in Kinesiologia Medica Odontoiatrica presso la S.I.K.M.O ed in “Riabilitazione dell’ATM e correlazioni miofasciali”, oltre al titolo IMeB di Kinesiologia Biointegrata Expert ed al Training Certificate in Medicina Biointegrata Naturopata Expert. Con la sua ventennale esperienza nell’ambito della ricerca, dello studio e della pratica delle terapie manuali, delle discipline olistiche e delle discipline bio-naturali, dunque, Fabrizio rappresenterà un supporto fondamentale per la prima squadra, lavorando a stretto contatto con il preparatore atletico Pierluigi De Luisi e con lo stesso dott. Armenise, con l'obiettivo di migliorare le performance dei calcettisti azzurri nel corso della stagione che sta per cominciare: “Innanzitutto ci tengo a dire che sono molto contento di cominciare questa nuova avventura – ha spiegato Orlando – Per quanto riguarda, invece, l'attività che porteremo avanti, essa prevede un check iniziale effettuato in sinergia con il dott. Armenise, integrato successivamente ad un mio consulto individuale con ogni atleta, in cui verranno eseguiti test neurokinesiologici (test muscolari di precisione) e si andranno ad evidenziare le zone target su cui intervenire: il principio è quello di utilizzare una serie di test muscolari altamente specifici per individuare eventuali deficit, carenze, squilibri del corpo. Attraverso il test si individuano, nei vari distretti muscolari, quelle alterazioni che impediscono un movimento normo/fisiologico. La rimozione di queste alterazioni può prevenire infortuni, sintomatologie recidivanti e, soprattutto, migliorare la performance agonistica, contribuendo a fornire informazioni importanti al preparatore atletico. Per Terapia Manuale Olistica intendo un trattamento manuale che integra approccio chiroterapico, osteopatico, shiatsu e massofisioterapico, in un’ottica globale. Il trattamento di Terapia Manuale Olistica ha pertanto come obiettivo quello di ridare libertà e mobilità alle varie strutture, ovviamente rispettandone i limiti fisiologici ed, eventualmente, patologici”.

 

Euro 2020: Qualificazioni, Italia soffre e vince in rimonta in Armenia
Taranto Swimming Race con Orchestra Magna Grecia e Matthew Lee