TARANTO

Taranto: Panchina, ora sono due gli obiettivi

Sfumato Ragno, che ha rinnovato con il Potenza, il presidente Giove percorrere altre piste

28.05.2018 22:05

Giancarlo Favarin

Nicola Ragno rinnova con il Potenza spiazzando il Taranto, costretto a muoversi verso altri obiettivi. Le possibilità di una riconferma di Michele Cazzarò sono precipitate vertiginosamente nel giro di poche ore, così si dovranno percorrere strade alternative. Depennato Nicola Ragno, il secondo nome presente sulla lista stilata dal presidente Giove è quello di Giancarlo Favarin. Classe 1958, toscano, nella stagione appena conclusa non è riuscito a salvare il Gavorrano, retrocesso ai playout dopo la doppia sfida con il Cuneo. Favarin è un tecnico esperto che conosce molto bene la Serie D, campionato che ha vinto 4 volte: 2 con il Venezia, 1 con Fidelis Andria e Lucchese. Piace anche Giacomo Modica, classe 1964, reduce dalla positiva esperienza con il Messina (girone di ritorno stratosferico). Il tecnico siciliano, però, sarebbe a un passo dal rinnovo con il club peloritano che punta proprio su di lui per tentare il ritorno in Serie C. La terza ipotesi, sicuramente più suggestiva, porta a Eziolino Capuano, autore di un campionato superlativo sulla panchina della Sambenedettese (trascinata al secondo posto) nonostante l’esonero poco prima dei playoff. Capuano, però, deve valutare una paio di proposte che gli sono pervenute dalla Serie C. Qualora nessuna di queste trattative dovesse andare in porto, non è da escludere un ritorno sullo stesso Michele Cazzarò.

Commenti

Taranto beffato, Ragno si toglie dal mercato: resta a Potenza
Serie D/H: Turris, ufficializzato il nuovo allenatore