Calcio Varie

Foggia: Dellisanti prosciolto, buon segno per riduzione penalità

Il TFN ha disposto di non punire l'amministratore delegato del Foggia: potrebbero esserci sviluppi positivi in Corte d'Appello per i "Satanelli".

07.07.2018 09:53

DI ARMANDO BORRELLI Era attesa dal Foggia la sentenza finale riguardande la mutualità, rimandata però a settimana prossima. Tuttavia arriva un'altra notizia molto importante per la società rossonera: l'Amministratore Delegato Roberto Pierre Jean Dellisanti è stato infatti prosciolto, come si legge nel dispositivo, "in quanto non risulta raggiunta la piena prova sulla riconducibilità dello stesso dei fatti oggetto di contestazione".

Le motivazioni - Tra le motivazioni della decisione si leggono inoltre parole molte importanti, che potrebbero aiutare il Foggia a superare indenne e ottenere anche uno sconto di pena in sede di Corte Federale d'Appello, dopo i ricorsi presentati dagli stessi "Satanelli", puniti da 15 punti di penalizzazione da scontare nella stagione agonistica 2018/19, e dalla Procura Federale e la Virtus Entella, con la prima che aveva richiesto la retrocessione in Serie C e la seconda che avrebbe approfittato di questa situazione per venire ripescata in cadetteria. "L’ampia documentazione in atti proveniente dal procedimento penale come integrata dalle indagini svolte dalla Procura Federale, non contiene elementi sufficienti a confermare la partecipazione del Dott. Dellisanti alle dinamiche di gestione aziendale ed il suo coinvolgimento in ruoli apicali con funzioni decisionali e di comando, detenute esclusivamente dai fratelli Curci e Sannella", si legge nel documento, in cui poi viene aggiunto: "Il Collegio, pertanto, in difetto di ulteriori e diversi elementi di prova a sostegno di un coinvolgimento diretto del Dott. Dellisanti nell’impiego di importi di provenienza illecita nell’attività gestionale e sportiva della Società, non può che proscioglierlo dagli addebiti contestati".

Possibilità - Il proscioglimento di Dellisanti, dopo quelli del presidente Lucio Fares e dell'avvocato e consigliere Gianluca Ursitti, comporta il decadimento della responsabilità diretta del Foggia Calcio, che ora avrà quindi ancora maggiori frecce nel suo arco per provare a trasformare parte dei 15 punti di penalizzazione in una sanzione pecuniaria e quindi ad iniziare la prossima stagione con un fardello meno pesante.

Commenti

Basket C/F: Ad Maiora Taranto riparte da coach Palagiano
Serie C: Rende, Francesco Modesto nuovo allenatore