TARANTO

Taranto: Francesco Palumbo, un’altra occasione sprecata...

13.12.2019 09:57


Quella che stiamo per raccontarvi è la storia di un'occasione mancata. Una delle tante della Taranto del pallone, città ricca di talenti che negli ultimi anni hanno fatto fortuna senza vestire la maglia rossoblu. Il protagonista di quadra storia si chiama Francesco Palumbo, trequartista tarantino classe 2001, attualmente in forza al Lecce. Tutto comincia nel gennaio del 2017 quando Luigi Volume, allora direttore sportivo, ha l'intuizione di cederlo al Foggia con diritto di riscatto a 100 mila euro (Gatto, altro calciatore rossoblu, compreso) da parte dello stesso club rossonero, più il diritto di percentuale in caso di successiva vendita ed esordio in un campionato professionistico. A Foggia, Palumbo disputa un ottimo campionato nella Primavera e torna al Taranto, ma clamorosamente, i dirigenti rossoblu lo mettono in lista di svincolo. Così, Palumbo viene nuovamente tesserato dal Foggia. Fallito il club dauno, approda al Lecce "gratis". Morale della storia: Francesco Palumbo è finito sotto l'ala protettiva di Fabio Liverani che convocandolo per la sfida di Coppa Italia con la Spal ha dimostrato di tenerlo in seria considerazione. Nel frattempo, il Taranto ha perso l'ennesima occasione per coltivare un talento che avrebbe potuto produrre una plusvalenza oltre a ricavi di valorizzazione per un eventuale debutto tra i professionisti che, siamo sicuri, non tarderà ad arrivare.

Serie D: Girone H, gli arbitri designati per la 16a Giornata
Gianni Azzaro: ‘Strada Talsano-Avetrana, non devono esserci altri rinvii’