Cultura, musica e spettacolo

Eventi: Cisternino, Festa della Musica suonata e cantata sui balconi

Comunicato stampa
17.06.2020 20:04

Foto Comune Cisternino

L’idea del comune della Valle d’Itria per evitare rischi ai tempi dell’emergenza Covid-19. È il primo appuntamento di una programmazione estiva rivoluzionaria che punterà tutto sulla cultura, sulla riscoperta delle tradizioni e sulla sicurezza. Sabato 27 seconda anteprima con la Notte Romantica dei Borghi più belli d’Italia

La Festa della Musica 2020 a Cisternino sarà uno spettacolo da vivere con la testa all’insù: una passeggiata nei vicoli del centro storico a godere della musica suonata e cantata dai balconi, in tutta sicurezza. Con questa iniziativa, in programma domenica 21 giugno dalle 12 alle 13, partirà simbolicamente l’estate del borgo icona della Valle d’Itria. Una stagione rivoluzionaria, ispirata alla cultura, alla riscoperta delle tradizioni e alla sicurezza, che prenderà ufficialmente il via dai primi di luglio. Cisternino aderisce dunque alla Festa della Musica promossa dal Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo (Mibact), quest'anno dedicata a Ezio Bosso, recentemente scomparso. E lo fa a modo suo. L’idea dei concerti sui balconi nasce in primo luogo da un’esigenza di sicurezza: evitare assembramenti nei vicoli, favorendo il passaggio. Ma non solo. Con le strade libere dai set, allestiti in alto, si potrà godere di una passeggiata musicale tra un balcone e l’altro, in una sorta di tributo agli italiani che hanno cantato affacciati dalle proprie abitazioni durante il lockdown. La Festa è organizzata in collaborazione con il corso musicale dell’Istituto comprensivo e della scuola Spazio Musica e con l’Orchestra di Fiati di Cisternino e vedrà gli studenti impegnati in esibizioni di musica leggera e da camera con pianoforti, violini, flauti, chitarre e ottoni. La Festa della Musica sui balconi è il primo appuntamento pubblico dell’estate di Cisternino e rappresenta un’anteprima della programmazione che sarà svelata ufficialmente i primi di luglio. “Una programmazione - sottolinea l’assessore Tozzi - che conferma la vocazione culturale della città e non ha paura di affrontare le sfide di oggi. In queste settimane sto coordinando il gruppo di lavoro composto da associazioni e organizzatori di eventi, vogliamo sfruttare la tecnologia per regalare un’esperienza ancora più coinvolgente ottimizzando i flussi. Un modo per integrare le arti, i saperi e anche generazioni diverse”. Ed è già in programma la seconda anteprima di Cisternino Estate: La Notte Romantica dei Borghi più belli d’Italia, club di cui la città della Valle d’Itria fa parte insieme ad altri. L’appuntamento è per sabato 27 giugno. La città sarà decorata con addobbi, installazioni artistiche per accogliere gli innamorati nelle piazze, nei vicoli e nei palazzi storici.

Taranto: Ristoranti in affanno, la fase 2 è ancora tutta in salita
Coronavirus: Risalgono contagi in Italia, +329. Lombardia la più colpita