Eccellenza

Brindisi: Rufini, 'Con il Mesagne prestazione non brillante...'

Alessio Petralla
03.09.2018 12:40

Il Brindisi pareggia in quel di Mesagne nella gara d’andata del primo turno di Coppa Italia con una prestazione da rivedere (anche per via dell’espulsione) ma con un risultato che lascia tranquillo il tecnico Danilo Rufini che, a Blunote, commenta così: “Non è stata una gara brillantissima anche perché siamo rimasti in dieci per circa 42’. Nel primo tempo, nonostante il caldo, siamo partiti bene poi, però, pian piano abbiamo abbassato i ritmi e forzato le giocate. Ci sta visto che era solo la prima partita ufficiale. Abbiamo fatto un passo indietro rispetto alle amichevoli con il San Tommaso e con la Virtus Francavilla in cui siamo riusciti a fare ottime cose. Per quanto riguarda il risultato quello di domenica è stato un buon pari visto che ci permette di restare in corsa per il passaggio del turno. Inoltre, la non bella prestazione non ci farà esaltare e ci farà rimanere con i piedi ben saldi per terra. Comunque per 45’ abbiamo tenuto bene il campo e creato: nel corso del match, poi, ho voluto provare più soluzioni utilizzando tutte e cinque le sostituzioni a mia disposizione e mantenendo la squadra offensiva nonostante l’uomo in meno. C’è anche da dire che mancavano pedine importanti come Cordisco, Quarta e il portiere Pizzolato. Chi ha sostituito quest’ultimo, però, è stato autore di un paio di ottimi interventi. Al ritorno giocheremo per vincere”.

IL MESAGNE: “Ho visto un avversario voglioso e che sta bene. Ha fatto una prestazione meritevole”.

LA SETTIMANA: “Inizia la prima settimana tipo della stagione visto che domenica si comincia con il Corato. Correggeremo gli errori già da martedì. Poi, mercoledì lavoreremo sull’intensità, giovedì ci impegneremo in una partitella per capire quale potrebbe essere la migliore formazione e le migliori soluzioni per affrontare il Corato. Venerdì ancora allenamento e sabato rifinitura e calci piazzati”.

INFERMERIA: “Quarta rientrerà sicuramente, Cordisco no, mentre Pizzolato è a disposizione”.

Grottaglie: Giovanni Costantino, "Abbiamo voglia di fare bene"
Avetrana: Branà, 'C'è da lavorare ma sono soddisfatto'