ALTRI SPORT

Taekwondo: Daedo 2018, trionfa l’ASD New Marzial Mesagne

Ben 14 medaglie per i mesagnesi. Debutto di ‘oro’ per la Polizia di Stato

Comunicato stampa
15.05.2018 16:23

Si è concluso domenica 13 maggio 2018 la due giorni del 1° Trofeo Internazionale Daedo 2018 di Taekwondo, svoltosi presso il PalaPentassuglia di Brindisi ed organizzato da Martino Montanaro, Presidente del Comitato Regione Puglia di Taekwondo FITA, e da Francesco Campanella, Consigliere Regionale FITA. L’evento ha visto trionfare l’ASD New Marzial Mesagne (93 punti, 29 incontri vinti), con ben 14 medaglie conquistate (7 di oro, 4 di argento e 3 di bronzo). Seconda classificata, l’ASD Canguro (58 punti, 19 incontri vinti), con 5 medaglie di oro e 4 di bronzo. Chiude al terzo posto l’Olimpo Futurama Taekwondo (48 punti, 12 incontri vinti), con 6 medaglie, 5 di oro ed una di bronzo. L’ASD Taekwondo Taranto (27 punti, 8 incontri vinti) è andata nove sul podio, con 5 medaglie di argento e 4 di bronzo. Otto medaglie conquistate, invece, per il Centro Taekwondo Olimpico Club Lecce (20 punti, 8 incontri vinti), 2 di argento e 6 di bronzo. Per le società brindisine, spicca l’ASD Gold Team del maestro Marco Cazzato (12 punti, 5 incontri vinti), con 2 medaglie di argento ed altrettante di bronzo, grazie anche al nazionale Attilio Ventola, nella categoria +80 kg Senior, il quale ha perso la finale per un solo punto. Argento anche per Antonio Esposito, nella -74 kg Senior. I gradini più bassi del podio, invece, se li aggiudicano Raffaele Ferrara (cat. Junior) e Ruben Balestra (cat. Cadetti). Per l’ASD Tae Action del maestro Francesco Campanella, solo un incontro vinto ed una medaglia d’argento ed una di bronzo ottenute. Debutto di ‘oro’, invece, per i ragazzi delle Fiamme Oro Brindisi della Polizia di Stato, allenati dal maestro Massimiliano Martina. Plauso speciale per Mattia Martina (cat. +78 kg Junior), che ha avuto la meglio su Palazzo, per ko, e su Capodiferro, vincendo 12-4.

Ottimo l’impatto con il pubblico per la prima edizione del trofeo. Oltre 300 atleti, facenti parte dell’élite del taekwondo, hanno infiammato gli spalti della struttura di contrada Masseriola. Non ha potuto presenziare alla conferenza il parlamentare brindisino, Mauro D’Attis, ma ha voluto fortemente esserci all’inaugurazione della manifestazione sportiva: “Grande organizzazione a cura del Presidente Regionale FITA, Martino Montanaro e del maestro e consigliere regionale FITA, Francesco Campanella – afferma l’onorevole – grazie alla FITA per il prestigioso ricordo donatomi. Onorato di vedere la mia città ospitare un simile evento”.

Le prossime manifestazioni FITA in programma saranno il 1° World Taekwondo Grand Prix di Roma 2018 – Open d’Italia, il Torneo Internazionale Kim & Liù 2018 ed il The Olympic Dream Cup 2018.

Boxe: La Quero-Chiloiro tiene alto l’onore della Puglia
Taranto: Rosania lavora a parte, riposo per Miale