TARANTO

Taranto: Cosa cambia con le dimissioni del presidente? Nulla...

Non bisogna fare confusione con la messa in vendita del club: ci si dimette dagli incarichi non certo dalla proprietà

02.12.2019 09:44

Foto Walter Nobile
Cosa cambia con le dimissioni di Massimo Giove, presidente del Taranto? Assolutamente nulla. Con questa "manovra", l'imprenditore tarantino si è solo sottratto dalla luce dei riflettori lasciando in prima linea il diggì Montella, che fino all'elezione del nuovo presidente avrà potere di firma. Vale la pena ricordare che ci si dimette dagli incarichi non certo dalla proprietà, per cui oggi Massimo Giove è dimissionario da amministratore unico del Taranto Fc 1927. Rimarrà in carica fino a quando non verrà sostituito. A nominare un successore amministratore (sarà proprio Montella?) dovrà essere la maggioranza dei soci, vale a dire la fiduciaria alla quale ha ceduto il suo 93% delle quote. Una situazione paradossale e per certi aspetti anche ridicola. E non bisogna dimenticare che la Taranto FC 1927 è una Srl, quindi soggetta alle norme tradizionali in caso di fallimento.

Calcio Puglia: Tutti i risultati dall’ Eccellenza alla 2a Categoria
Promozione: Un Ginosa di carattere sfiora l’impresa con la capolista Manfredonia