Eccellenza

Martina: Gomez viene meno agli accordi presi e va a Forlì

Il presidente Lacarbonara: ‘Non commento il suo comportamento, ma faremo valere le nostre ragioni nelle sedi opportune’

Comunicato stampa
26.07.2019 18:31

Gómez Varas non farà parte della rosa biancoazzurra come precedentemente annunciato. Nonostante l’accordo preliminare con la società biancoazzurra, l’attaccante argentino non si è presentato al raduno ufficiale della squadra previsto per ieri e con un semplice messaggio ha comunicato la decisione di declinare l’impegno preso, scegliendo un’altra destinazione – ovvero la squadra del Forlì che milita nel campionato di Serie D. Al momento dell’accordo Gómez Varas si trovava ancora in Argentina e la dirigenza ha ritenuto che gli accordi presi, anche con il suo procuratore, fossero garanzia di impegno. Lo dimostrano infatti le sue dichiarazioni preliminari e soprattutto il fatto che il volo per l’Italia sia stato pagato dalla società del Martina Calcio. Sull’increscioso episodio il presidente Lacarbonara ha dichiarato: Siamo una società seria e come tale abbiamo accontentato le richieste del ragazzo fin dal primo giorno della trattativa che ovviamente è stata fatta con lui e con il suo mediatore fino al punto che abbiamo anche pagato il volo per l’arrivo in Italia. Ieri abbiamo appreso la sua volontà di giocare in Serie D. Preferisco non commentare il suo comportamento, ma sicuramente faremo valere le nostre ragioni nelle sedi opportune. Siamo il Martina Calcio e la nostra storia merita calciatori orgogliosi di vestire la nostra gloriosa maglia. Guardiamo avanti tranquilli e più forti di prima convinti di poter tranquillamente acquisire le prestazioni di un altro attaccante utile al nostro progetto. Siamo il Martina calcio e niente e nessuno ci può spaventare”. La società del Martina Calcio era consapevole che l’attaccante fosse importante e conteso, ma gli accordi e gli impegni presi e mantenuti fin da subito dalla dirigenza non sono stati presi in considerazione dal giocatore. La vicenda sicuramente insegna che a parte le doti tecniche un vero calciatore sa anche essere uomo.

Taranto: Mercato, un 2001 dal Torino per Nicola Ragno
Taranto: Mercato, c’è la firma di un esterno scuola Palermo