FUTSAL

Futsal A/F: Ion, ‘Il Real Statte mi ha fatto rinascere...’

La rumena sarà rossoblu anche nella prossima stagione

Comunicato stampa
10.06.2018 16:06

Confermata. Rosy Ion

Prosegue il lavoro legato alle conferme da parte dell'Italcave Real Statte. Sarà in rossoblù per un altro anno la nazionale della Romania, Roxana Elena Ion che racconta come in maglia stattese sia iniziata una rinascita sia dal punto di vista sportivo che mentale. ''Sono contenta della mia crescita sia tecnica che umana grazie a tutto lo staff in questa splendida società. Resto perché il Real Statte ha creduto in me dopo anni bui. Ha saputo far mettere in mostra la mia parte migliore e porre le basi per poter continuare a crescere. In poche parole ha avuto fiducia nella mia rinascita. Inoltre in 6 anni di calcio a 5 non avevo mai vissuto emozioni così forti: raggiungere le semifinali di coppa Italia e Scudetto è stata una piacevole scoperta, difficilmente pronosticabile per noi e una sorpresa per gli altri. Spero il prossimo anno di poter rivivere queste stesse emozioni magari anche qualcosa in più belle. Il lavoro dalla parte della società segue le speranze di chi sta confermando in questi giorni: una squadra competitiva che possa lottare con tutti per importanti obbiettivi. Mi aspetto un anno meraviglioso accanto alle mie compagne".

La grande soddisfazione per la stagione condotta da Ion fa il pari con l'inserimento in pianta stabile del laterale ionico nell'organico della nazionale rumena. "Grande merito del mio sogno nel cassetto, indossare la maglia del proprio Paese, è del Real Statte. Un percorso che grazie alle buone prestazioni in maglia rossoblù ha permesso di poter definire unica questa annata. Il lavoro con mister e compagne, il sostegno da parte della società, ha reso unica una strada che vedeva due rette parallele: la squadra di club e quella della nazionale. Proprio mister Marzella e lo staff mi hanno permesso di credere un me stessa, la voglia di migliorare giorno dopo giorno oltre a maturare dentro e fuori dal campo. In 9 mesi sono riuscita a togliermi delle soddisfazioni personali attraverso il calore della grande famiglia rossoblù. Un appoggio che prosegue ancora oggi nonostante sia terminato il campionato e per questo li ringrazio infinitamente visto che potrò continuare a vivere emozioni uniche e giocare un altro anno meraviglioso".

Commenti

Volley: Segrate sul tetto d'Italia alle finali CRAI U18M
Boccone di traverso, muore ex calciatore dell’Udinese