TARANTO

Mercato: Il punto, Buonomo ‘Taranto super, Matute certezza’

Il procuratore a Blunote: 'Ecco le squadre che potranno giocarsela con i rossoblu’

Alessio Petralla
06.08.2019 11:54

Il giorno della composizione dei gironi di serie D si avvicina e le squadre sono sempre più concentrate a puntellare i loro organici per provare a raggiungere i rispettivi obiettivi. A tracciare, perciò, una panoramica completa sui vari movimenti ci calciomercato, a Blunote, è il procuratore campano Salvatore Buonomo: “Le squadre che in Campania si sono attrezzate meglio sono sicuramente Turris, Savoia e Giugliano. I corallini hanno riconfermato il grosso dell’organico rinforzandolo ulteriormente vista la possibilità di giocare nel difficile girone H. Li ho anche tre calciatori che sono Franco, Vaschetta e Da Dalt. Il Giugliano sta facendo ciò che in tanti si aspettavano: il Presidente che è un appassionato sta continuando ad aggiudicarsi colpi di mercato. E’ una squadra che può dare soddisfazioni. Capitolo Savoia: mi preme sottolineare ad alcuni altri giornalisti che si occupano della squadra di Torre Annunziata, che danno per scontato che la coppia di difensori centrali sia Poziello-Dionisi non menzionando affatto Antonio Guastamacchia dimezzando i valori del ragazzo che sono da categoria superiore. Inoltre ci tengo a ringraziare pubblicamente la società del Savoia che ha fatto un sacrificio importante per riconfermarlo. Fortunatamente le gerarchie non si fanno con la penna ma sul campo. Per quanto riguarda il Gladiator è una società molto forte che meritava la serie D arrivata con il ripescaggio. E’ il giusto epilogo per una squadra allenata da un tecnico giovane e ambizioso. Per quanto riguarda l’Agropoli i prossimi giorni saranno decisivi per il futuro societario”.

LE LUCANE: “Il Francavilla in Sinni è ormai una certezza di questo campionato che ha una società che mantiene questo paese in serie D da tanti anni. Si tratta di una proprietà seria e passionale che da lustro alla categoria. Il Grumentum vincendo l’Eccellenza Lucana che non è di altissimo livello, per non rischiare di retrocedere deve fare qualche altro acquisto: sono d’accordo sulle loro operazioni di mercato…”.

IL TARANTO: “E’ una corazzata che logicamente ha molte pressioni che non agevolano il lavoro dell’allenatore e dei calciatori. La società ha fatto molti acquisti importanti tra cui Matute che può giocare in un centrocampo a quattro e a due: è una certezza. Il tecnico Ragno conosce benissimo il campionato e sa sopportare le pressioni. Per me non serve un altro centrocampista con caratteristiche diverse”.

I COLPI GROSSI: “I colpi grossi effettuati fino ad ora sono tanti ma annovererei quello di Lattanzio al Bitonto e quelli di Palumbo e Banegas della Fidelis Andria”.

IL BRINDISI: “Il valore aggiunto di questa società è il ds Dionisio che ha fatto calcio a livello importante e che meritava una grande piazza come quella adriatica. Per ora hanno fatto un mercato da sette e mezzo e li vedo a ridosso dei play off”.

LE PUGLIESI: “Fidelis Andria, Bitonto e Casarano per questioni di tempistiche sulla programmazione contenderanno il primato al Taranto. Il Foggia lo menziono ad honorem. Non so che situazione esiste li ma penso che faranno una gran squadra. Per quanto riguarda Nardò, Gravina, Fasano e Altamura sono compagini di medio livello con un divario notevole rispetto a quelle già citate. Possono fare un buon campionato cercando di dimezzare i valori delle altre”.

PUGLIA-CAMPANIA: “Da campano mi auguro che possano vincere due campane tra girone H e girone I. Tifo per loro. Se ciò non dovesse accadere ho un debole per il Presidente del Bitonto e quindi spero possano scamparla loro”.

Si ringrazia:

 

Spettacoli: ‘Notte delle stelle’ a Crispiano con Sergio Rubini
Volley F: Vibrotek, giovane di prospettiva per coach Danese