Promozione

Brindisi: Merito, 'Vittoria per la mia compagna e il mio bimbo'

Alessio Petralla
17.04.2018 17:04

E’ stato uno dei perni di questa stagione del tecnico Danilo Rufini, il centrocampista Jaime Leon Merito che, a Blunote, commenta il trionfo del Brindisi: “E’ retorica dire che siamo molto contenti dopo un anno di sacrifici. Festeggiare con una giornata d’anticipo è stata la cosa migliore. I tifosi ci hanno aspettato a Brindisi e noi siamo scesi dal bus per festeggiare con loro. Sarà una settimana di festa”.

LA SETTIMANA: “Ci prepareremo per onorare la partita e chiudere in bellezza. Ci giocheremo l’ultima sfida nonostante i preparativi per i festeggiamenti. A Brindisi non è facile giocare per le pressioni e perciò servono il doppio dei sacrifici”.

IL RACALE: “Squadra quadrata e di categoria. Sono molto bravi in avanti anche se dietro lasciano un po’ a desiderare”.

LA CHIAVE DI VOLTA: “Il segreto del nostro successo è stato l’equilibrio: non ci siamo mai distaccati dall’Ostuni. Siamo rimasti sempre distanziati di uno o tre punti. Abbiamo affrontato tutto con costanza e motivazioni. Dopo i pareggi con la Deghi e con il Massafra siamo stati protagonisti di una grande reazione. L’Ostuni non mollava”.

MERITO: “Se ci sono i presupposti spero di rimanere a Brindisi perché qui sto bene”.

LA DEDICA: “Dedico la promozione al mio bimbo Juan Josè e alla mia compagna Barbara”.

Si ringraziano:

 

Commenti

Talsano: Casula, 'Ci prepariamo per un'altra finale...'
Grottaglie: Appeso, 'Non siamo stati bravi a concretizzare'