TARANTO

Altamura: Il dg Martelli, 'Esordiamo in un grande stadio e vogliamo far bene'

Il dirigente biancorosso a Blunote: 'Sarebbe stata più bella una notturna ma chi è tifoso ci sarà'

Alessio Petralla
23.08.2019 15:04

Finalmente è arrivata l’ora dell’esordio per la Team Altamura che domenica giocherà il primo match di coppa allo “Iacovone”. A presentare questo appuntamento, a Blunote, è il dg biancorosso Massimo Martelli: “Abbiamo costruito una buona squadra: dovevamo farla per forza visto che questa serie D è una serie C camuffata. Ci siamo affidati ad un tecnico, Severo De Felice, che negli scorsi anni ha fatto benissimo facendo miracoli e che quest’anno può superare nuovi step. Vogliamo venirne fuori al meglio: poi, l’appetito verrà mangiando”.

L’ALTAMURA: “Dopo il ritiro ho capito che questo gruppo ha tanta voglia di lottare così come la società: viaggiamo sulla stessa lunghezza d’onda”.

LA CONDIZIONE: “A livello fisico i ragazzi sono tutti operativi e il tecnico De Felice potrà scegliere la migliore formazione. Esordiamo in un gran palcoscenico e vogliamo ben figurare al cospetto di una gran piazza, di un grande allenatore e di una squadra molto forte come il Taranto. Gli ionici sono la compagine da battere. Sono le prime gare, fa caldo e può succedere di tutto”.

IL TARANTO: “Ha due squadre in una e si sta preparando lavorando su due moduli come Ragno fece anche con il Potenza. Ha i giocatori giusti per interpretarli oltre ad una rosa di altissimo livello costruita per la vittoria del campionato”.

LA CORNICE: “Gli ionici staranno meglio di noi fisicamente visto che hanno iniziato ad allenarsi un po’ prima. Comunque oltre al caldo ci dovrebbe essere qualche nuvola che renderà il pomeriggio più piacevole. Sicuramente sarebbe stata più bella una notturna ma chi è tifoso del Taranto e dell’Altamura non perderà l’occasione a prescindere dal giorno e dall’ora”.

LA GARA: “Un po’ tutte le squadre in questo periodo non rischiano la giocata. Domenica dovrebbe essere la stessa cosa: si penserà a gestire il risultato anche se in uno stadio come lo “Iacovone” non ci si risparmierà fisicamente. Questi match, in genere, vengono sbloccati da palle da fermo o da qualche errore. Il Taranto giocherà per la vittoria e noi proveremo a fare la nostra partita senza paura. Non penso che ci saranno perdite di tempo”.

Si ringrazia:

Serie D/H: Mercato, un difensore e un portiere per la Fidelis Andria
Brindisi: Iacovone vietato per i tifosi biancazzurri