Cultura, musica e spettacolo

[Video]: Elegy of Madness la band tarantina che sta conquistando l'Europa

La cantante Ania a Blunote: 'Nel 2020 il nostro quarto album'

Alessio Petralla
28.07.2019 14:01

Sono tarantini e stanno conquistando l'Europa (viste le tante tappe soprattutto ad est del nostro continente) con la loro musica: stiamo parlando della band Symphonic Metal "Eledgy of Madness" che nella serata di sabato 27 luglio si sono esibiti, per la prima volta in assoluto, in acustico, presso gli studi della Joe Black Production del produttore tarantino Giovanni Orlando. Sotto l'attenta e appassionata conduzione del giornalista tarantino Enrico Losito il gruppo ha fatta ascoltare ai presenti alcuni dei brani dell'album "New Era" e una cover dei Therion vista l'assenza imprevista della cantante Chiara Malvestiti. Una voce meravigliosa, da pelle d'oca, quella della cantante degli Elegy of Madness Stefania Irullo, in arte Ania, che, a Blunote, commenta l'evento, le prossime serate e il progetto Elegy: "E' stato molto bello anche perchè, in tredici anni, per noi è stata la prima esibizione in acustico. Ringrazio Giovanni Orlando e tutto lo staff della Joe Black Production per la bella opportunità".

PROSSIMO EVENTO: "Domenica 28 luglio saremo ancora sul palco al "Black Smith" di Crispiano per una bella serata in elettronico. Sarà uno spettacolo interessante".

GLI INIZI: "Il primo ricordo fa un po' ridere: nel 2006, quando entrai a far parte degli Elegy of Madness, ero ancora minorenne e la primissima prova con loro avvenne in uno scantinato. La prima persona che conobbi fu Tony che in quel momento era seduto ma che quando si alzò mostrò i suoi due metri tanto che molti dicono "ci ricordiamo di voi perchè tu sei alta quanto la sua gamba". Loro rappresentano per me il vero percorso di crescita musicale oltre che i compagni di viaggio nella produzione di ben quattro album".

DISCOGRAFIA: "Nel 2006-07 fummo protagonisti di una demo di pochi brani per poi registrare i primi tre album (l'ultimo appunto New Era). Intanto siamo in produzione per il quarto che uscirà nel 2020".

LE TEMATICHE: "Nei nostri brani cerchiamo di trasmettere ciò che abbiamo dentro: sono esperienze di vita, leggende che ci hanno ispirato, fatti di vita quotidiana. Tutto ciò, poi, lo sistemiamo in maniera millimetrica e lo eseguiamo in musica: di questo aspetto se ne occupano, Tony, Luca e Larry. Il nuovo album, invece, non è più proprio così ma è concepito dalla band".

BRANO PIU' SIGNIFICATIVO: "Non posso dire il titolo ma fa parte del nuovo album e spero di parlarne più in la. Il prossimo lavoro mostra grandi cambiamenti anche di vita personale. Speriamo di riuscire a trasmettere questi miei stati d'animo anche in musica".

MESSAGGIO: "Non esisterebbe musica se non ci fossero gli ascoltatori e chi sostiene il musicista e l'energia che è la cosa che contraddistingue la musica rispetto alle arti: lo scambio energetico tra musicista e pubblico per me è la cosa più importante. Non dimenticherò mai alcune emozioni vissute sul palco".

 

 

 

Si ringrazia:

[Video] Nuoto: Ai Mondiali di Gwangju è nata la stella di Benny
Nuoto: Benedetta Pilato più precoce di Federica Pellegrini