FUTSAL

Futsal B/M: Il cuore non basta, la New Taranto cade al PalaCurtivecchi

Si conclude 3-6 il big match della sesta giornata con il Bernalda: inutili i gol di Dao, L'Ingesso e Bottiglione. Vince il pubblico: grande affluenza al palazzetto di Montemesola

Comunicato stampa
20.10.2019 01:58


Gara bellissima al "PalaCurtivecchi" di Montemesola tra la New Taranto e Bernalda. Finisce 3-6 per gli ospiti, autori di una prova quasi perfetta al cospetto di una squadra, quella rossoblu, che ha venduto cara la pelle fino ad una manciata di secondi dal termine, sospinta dal pubblico delle grandi occasioni.

Bommino sceglie lo starting five più atteso, alla luce anche della defezione di Paulinho, e schiera subito Masiello, Cleber, Bottiglione, De Risi, Dao. Il Bernalda risponde con Boschiggia, Bocca, Caetano, Bidinotti, Gallitelli. Inizio all’insegna dell’equilibrio: al 4’ il Taranto passa in vantaggio con una mezza girata di Dao, Boschiggia tocca ma non riesce ad impedire alla sfera di insaccarsi per 1-0. Il Taranto insiste: al 6’ Bottiglione chiama alla respinta Boschiggia. Il Bernalda reagisce: al 7’ staffilata di Murò che si stampa sul sette, mentre pochi istanti più tardi Masiello è strepitoso su Fusco. Il Taranto è pericoloso ancora con De Risi: Boschiggia è attento. Il portiere ionico Masiello ancora decisivo con una respinta di piede sulla conclusione di Bocca. Al 10’ Boschiggia si oppone con il corpo allo scatenato De Risi. Il Bernalda è vivo: Gallitelli e Bidinotti chiamano Masiello alla parata. E’ il preludio al pari lucano: al’11 rapido scambio tra Bidinotti e Gallitelli con quest’ultimo che deposita nell’angolino basso per 1-1. Il Bernalda insiste: al 12’ Gallitelli costringe Masiello a rifugiarsi in corner. Proprio su susseguente angolo Gallitelli direttamente dalla lunetta beffa l’estremo tarantino per 1-2. Il Taranto cerca il pari: Cleber e Loconte tentano la via della rete ma Boschiggia è attento. Al 15’ siluro dalla distanza di Bocca: il portiere tarantino Masiello dice di no. L’estremo ionico è strepitoso, poco dopo, sul tiro ravvicinato di Fusco. Al 16’ Taranto vicino al pari: Cleber calcia dalla media distanza e colpisce il palo. Un minuto più tardi palo anche per gli ospiti con Murò, la sfera resta in campo con Piliero che chiama alla respinta Masiello che ribatte, poco più tardi, anche la punizione di Caetano. Negli ultimi due minuti del primo tempo le due squadre raggiungono il bonus di 5 falli. Negli ultimi secondi della frazione il Bernalda commette il sesto fallo portando al dischetto i pugliesi: Bottiglione, però, calcia oltre la traversa.  Le squadre vanno al riposo con il vantaggio bernaldese.

Nella ripresa ancora Bernalda pericoloso: al 2’ Bocca calcia di destro da posizione defilata, Masiello respinge. Al 3’ il Taranto tenta la sortita con L’ingesso, Boschiggia è pronto alla deviazione. Al 4’ il Bernalda cala il tris: Caetano e Bocca partono in contropiede e chiudono il triangolo con Bocca che infila sotto la traversa 1-3. Il Taranto reagisce in maniera rabbiosa: Boschiggia compie un paio d’interventi prodigiosi per evitare la capitolazione. Al 6’ il tarantino Loconte, già ammonito, incassa il secondo giallo per un fallo a centrocampo e viene espulso lasciando i pugliesi momentaneamente in inferiorità numerica. Il Bernalda ne approfitta: al 7’ Caetano ispira il tap-in vincente di Bidinotti per 1-4. Al 9’ il Bernalda sfiora la cinquina: la rasoiata di Bidinotti si stampa sulla traversa. Passano una manciata di secondi per il rasoterra di Murò: Masiello respinge con i piedi. L’estremo tarantino è chiamato agli straordinari per evitare la capitolazione. Il Taranto si ridesta: Lacatena impegna Boschiggia ma è il Bernalda a realizzare al 12’ con una conclusione di Caetano (servito da Gallitelli) per 1-5. Il tecnico ionico Bommino tenta il tutto per tutto inserendo il quinto di movimento (Bottiglione). Al 14’ il Taranto prova a riaprire il match grazie al tocco sottomisura di L’Ingesso per il 2-5. I padroni di casa riacquistano fiducia: al 15’ bordata di Bottiglione che si infila nell’angolo per il 3-5. Al 17’ miracolo di Boschiggia che si rifugia in corner sul tiro ravvicinato di De Risi. Pochi istanti più tardi staffilata di Dao, Piliero salva la porta lucana. Al 19’ il Bernalda scrive i titoli di coda sul match: Fusco in ripartenza percorre tutto il campo e deposita in rete a porta sguarnita per il 3-6 finale.

NEW TARANTO-BERNALDA 3-6

RETI: 4’ p.t. Dao (T), 11’ e 12’ p.t. Gallitelli (B), 4’ s.t. Bocca (B), 7’ s.t. Bidinotti (B), 12’ s.t. Caetano (B), 14’ s.t. L’Ingesso (B), 15’ s.t. Bottiglione (T), 19’ s.t. Fusco (B).

NEW TARANTO: 1 Bianco, 3 Lacarbonara, 5 Loconte, 6 Montrone, 7 L’ingesso, 8 Cleber, 9 Boccadamo, 10 De Risi, 11 Bottiglione, 12 Masiello, 13 Dao, 24 Lacatena. All. Bommino.

BERNALDA FUTSAL: 3 Bidinotti, 6 Quinto, 7 Bocca, 8 Murò,9 Gallitelli, 10 Laurenzana,11 Grossi,12 D’Amelio,13 Caetano,14 Piliero,22 Fusco, 31 Boschiggia. All. Volpini.

Arbitri: 1^ Colucci di Fratta Maggiore, 2^ Sorriso di Fratta Maggiore , cronometrista D’Alessandro di Policoro.

Ammoniti: Gallitelli (B), Bocca (B), Caetano (B), Loconte (T), De Risi (T).

Espulso: 7’ s.t. Loconte (B).

Futsal B/M: Bernalda si aggiudica la sfida tra le regine della classifica
Taranto: Calamita sul cronotachigrafo, camionista denunciato dalla Polstrada