Serie D

Bitonto: Stadio, lavori ristrutturazione termineranno a ottobre

Il Comune supporterà la società in questo periodo di allontanamento da casa per le prime partite casalinghe

Comunicato stampa
17.06.2020 21:26

Il sindaco Michele Abaticchio (sx) e il presidente Francesco Rossiello

Il sindaco di Bitonto, Michele Abbaticchio, e l’assessore allo sport, Domenico Nacci, hanno incontrato a Palazzo di Città il presidente dell’USD Bitonto Calcio, Francesco Rossiello, per illustrare passaggi e termini temporali necessari ad accogliere nello stadio comunale “Città degli Ulivi” la prestigiosa competizione sportiva della Serie C che aspetta la società neroverde. All’incontro, svoltosi nella giornata di mercoledì 17 giugno, ha partecipato anche l’ing. Paolo Dellorusso, responsabile del Servizio per i Lavori pubblici del Comune di Bitonto. «Avremmo voluto lasciare nelle mani della società tutto l’impianto per velocizzare l'iter, ma le disposizioni normative nazionali non ce lo consentono – dichiara in premessa il sindaco Michele Abbaticchio -. Allora abbiamo preso l’unica decisione possibile: uno sforzo economico importante da parte del Comune, per affrontare l’impegno finanziario necessario a realizzare le opere pubbliche quantificate dal voluminoso progetto definitivo consegnato nei giorni scorsi ai nostri uffici dal progettista incaricato. Questa richiesta di “prestito” verrà trasmessa prossimamente grazie al progetto definitivo" senza il quale la Regione non avrebbe consentito la stessa richiesta. Il tutto per consentire entro il 31 luglio, data di scadenza per l’approvazione del bilancio comunale, sia il riscontro positivo del finanziamento sia l’acquisizione di tutti i pareri degli enti non comunali. Dopo l’approvazione del bilancio sarà indetta una gara che, sempre per legge, dovrà attendere 30 giorni per ricevere offerte e aprire le buste delle stesse – continua il primo cittadino -. Immediatamente dopo si darà inizio ai lavori che, in gran parte, riguarderanno opere strategiche per la struttura, e occorreranno 60 giorni, salvo imprevisti, per la conclusione. Il Comune supporterà la società in questo periodo di allontanamento da casa per le prime partite casalinghe, instaurando collaborazioni di carattere sociale verso i minori a rischio che possano portare alla comunità e alla USD Bitonto Calcio reciproci vantaggi. A me piacerebbe – commenta Abbaticchio – prendere decisioni senza conseguenze per altre opere, ma ogni anno ci troviamo a scegliere tra più interventi con fondi limitatissimi, il resto lo realizziamo con fondi europei che non prevedono la ristrutturazione degli stadi o della villa comunale. Quest’anno abbiamo scelto di dare priorità allo stadio. E non lo abbiamo fatto, come avremmo voluto, da tifosi, perché da tifosi lo avremmo fatto prima, indipendentemente dall’esito della promozione. Lo abbiamo fatto da amministratori locali che devono rappresentare tutta la collettività, compresa quella che allo stadio non si reca, ma, come tutti, beneficia di altre opere importanti della città. A loro quest’anno spiegheremo che il Bitonto, finalmente in Serie C grazie a Francesco Rossiello e a tutti i suoi collaboratori, è una occasione che ci impone di mettere da parte, per il 2020, determinati interventi per vivere al meglio una nuova opportunità di marketing territoriale».

Soddisfatto dell’esito del vertice a Palazzo Gentile anche il presidente Francesco Rossiello. «Dall’incontro di questa mattina è emersa tutta la volontà, da parte dell’Amministrazione comunale, di sostenere il progetto USD Bitonto Calcio e di essere vicina alle esigenze della società in questo primo storico campionato di Serie C – analizza il numero uno della società neroverde. Quello che ci è apparso subito chiaro è che l’ostacolo più importante è rappresentato dalla burocrazia, che ci recherà un iniziale disagio e ci costringerà a giocare fuori Bitonto solo le prime partite casalinghe, ma dall’incontro abbiamo avuto le rassicurazioni da parte dell’Amministrazione comunale che le trasferte che la squadra subirà nelle prime giornate saranno il meno complicate possibili. Siamo decisamente soddisfatti dai risultati dell’incontro di questa mattina – conclude Rossiello –, da oggi abbiamo la consapevolezza e la certezza di avere anche nel Comune di Bitonto dei veri tifosi neroverdi che hanno completamente a cuore le sorti della squadra di calcio». Bitonto dunque unita nel cammino verso il primo storico campionato di Serie C, da disputare nell’anno del centenario.

Serie D: Ripescaggi in C, graduatoria prime 9 per il Corriere dello Sport
Virtus Francavilla: Trocini, ‘Ai playoff per rompere le scatole’