Serie C

Lega Pro: Calcioscommesse, 38 indagati per presunte combine

In riferimento a 8 partite del Messina tra il 2015 e il 2016

28.05.2018 16:43

Emergono nuovi dettagli sulle presunte “combine” calcistiche nel Girone C di Lega Pro tra il 2015 e il 2016 per otto partite disputate dall’Acr Messina, nomi eccellenti tra cui l’ex calciatore Arturo Di Napoli e l’ex vice presidente dell’Acr Messina Pietro Gugliotta. Nel corso dei due anni, come riporta CalcioWeb, di indagine il sostituto Francesco Massara ha iscritto nel registro degli indagati 38 persone: calciatori, allenatori, dirigenti sportivi, scommettitori, intermediari. 

Ecco i nomi: Giuseppe Ieni, Arturo Di Napoli, Ugo Ciampi, Halim Abdel Khalifeh, Alessandro Parisi, Gaetano Alessandro, Alessandro Berardi, Daniele Frabotta, Andrea De Vito, Stefano Addario, Maria Sebastiana Spoto, Lorenzo Zampogna, Ivan Giuseppe Palmisciano, Giovanni Panarello, Piersilvio Acampora, Diogo Tavares, Mirko Esposito, Gianluca Grassadonia, Nunzia Pappalardo, Alessandro Costa, Salah Ayach, Bruno Ciampi, Manuela Amato, Leonardo Claudio Pagano, Sebastiano Alleruzzo, Giovanni Alessandro, Fabio Russo, Giuseppe Messina, Andrea De Pasquale, Eros Nastasi, Michele Antonio Giuseppe Anastasi, Pietro Gugliotta, Cosimo D’Eboli, Claudio Carai, Alessandra Coco, Giuseppe Lo Medico, Pietro Baccolo e Carmine Giorgione.

Serie B: Di Pescara e Chiavari i migliori terreni di gioco 2017-18
Atletica: Barbara Cimmarusti si ritira alla 100 km del Passatore