Musica: A Statte ‘Vibrazioni’ di fine estate…

Cultura, musica e spettacolo
11.09.2021 11:11

(Di Ludovica Maiuri) “Siamo felicissimi di annunciare questa grande novità! Ringraziamo Artistfirst e ANote Music per averci messo nelle condizioni di sperimentare con un progetto così innovativo, il primo al mondo di questo genere. È la libertà ad averci convinto: i concerti restano uno dei momenti di massima espressione artistica e noi vogliamo essere liberi di esprimerci come ci pare sia sul palco che fuori dal palco!”. É questo il messaggio social lanciato dalle Vibrazioni per annunciare il loro ritorno in live. Una tournèe estiva che ha portato la band in giro per l’Italia a partire dal 23 luglio, prima data a San Benedetto del Tronto, fino a quella che si è tenuta ieri sera, venerdì 10 settembre, a Statte, nel piazzale Ponte Cherubini. L’evento è frutto dell’organizzazione di Andrea Assi, Luigi Calabretti, Stefano Parabita, Luciano Panio e Giuseppe Russo. Ha presentato il concerto Franco Cosa, scatti a cura del fotografo Piero Bello. “Noi non siamo professionisti dello spettacolo, ma 4 ragazzi fuori di testa che si sono uniti in un’associazione culturale - ha dichiarato a Blunote Luigi Calabretti, uno degli organizzatori del concerto delle Vibrazioni -. A Statte non c’è mai stato un evento di queste dimensioni. Il nostro obiettivo era quello di far entrare questa piccola realtà, che sta pagando ancora le conseguenza della crisi generata dalla pandemia, in un circuito di spettacoli nazionali. Abbiamo iniziato quest’anno con le Vibrazioni, ma non ci fermeremo qui. Ogni anno cercheremo di portare nelle nostre piazze i nomi più importanti del panorama musicale italiano“. PROGETTI FUTURI: “Riposeremo per qualche giorno, come prima cosa. Vogliamo crescere e rivoluzionare il nostro paese dal punto di vista socio-culturale. A Natale e Capodanno potrebbe esserci qualche sorpresa. GREEN PASS “Ci si organizzerà in modo che non rappresenti un problema”.

Risparmia su assicurazione auto/moto 🚗💰🛵🏍 con Assicurazioni Lilla
Volley: L’avventura della Vibrotek ricomincia della Serie C maschile