Calcio Varie

Falco a Blunote: 'Non capisco le difficoltà del Taranto'

Il neo acquisto del Lecce: 'Voglio la serie A in giallorosso...'

Alessio Petralla
05.07.2018 23:08

Filippo Falco pulsanese doc, nell'ultima stagione in serie A con il Bologna e fresco di firma con il Lecce, a Blunote, racconta le sue sensazioni per il ritorno in salento: "Beh, sono molto contento di aver firmato con il Lecce: volevo fortemente che questo accadesse. Nel frattempo, non nego, che sono arrivate altre proposte. Quella giallorossa è una piazza importante con un progetto ambizioso e l'obiettivo, sia mio che della dirigenza, è quello di arrivare in serie A in due o tre anni lavorando bene. E' una società seria e sana...".

IL TARANTO: "Negli ultimi anni ha avuto grandi difficoltà nonostante le risorse per far bene c'erano: non so perchè accade ciò. Ricordo che l'unico anno in cui gli ionici avevano praticamente vinto la serie C fu quello in cui io giocavo con il Pavia: poi si sono ritrovati in C per via delle penalità. Quello rossoblù, per la serie D, è un gran pubblico".

LA SERIE A: "E' il sogno di tutti i ragazzi. Giocarci è, davvero, una grandissima emozione. Ho fatto tanti sacrifici e questi stanno venendo ripagati. Le partite particolari per me? Beh l'esordio con il Sassuolo e la sfida con la Juventus: una sensazione enorme".

I CALCIATORI...: "Il calciatore che mi ha impressionato maggiormente è stato Higuain. Nel mondo del calcio sono legato a pochi, non ho tanti amici fatta eccezione per Ceravolo e Zampa che giocava nel Monopoli".

MESSAGGIO: "Ai tifosi del Taranto dico che hanno una grande passione che può essere determinante per far si che il club ionico possa tornare nel calcio professionistico".

Commenti

Taranto: Mercato, ufficiale la firma di altri due under
Tornei: Al Dribbling emozioni nella 4a giornata del mondiale