Taranto: MediTa Festival, un successo che ‘chiude’ con Edoardo Bennato

Domenica 5 settembre, Rotonda del Lungomare di Taranto

Cultura, musica e spettacolo
04.09.2021 14:21

Con il concerto di Edoardo Bennato, chiude l’edizione 2021 del MediTa Festival. L’artista partenopeo ha rilanciato l’appuntamento di Taranto anche dai canali di Rai Uno partecipando con un videomessaggio all’edizione di ieri della trasmissione Estate in Diretta e si appresta a far vivere con le sue sonorità una piazza che si consacrata con la musica. Domenica 5 settembre alle 21.00 sulla Rotonda del Lungomare di Taranto, il cantautore napoletano terrà un concerto esclusivo con l’Orchestra della Magna Grecia diretta dal Maestro Raffaele Lopez, che ha curato anche gli arrangiamenti dei brani in scaletta. Dopo il doppio “tutto esaurito” registrato dai concerti di Mahmood e Achille Lauro, c’è grande attesa anche per il terzo e ultimo appuntamento musicale in programma al MediTa, il Festival del Mediterraneo promosso dall’Amministrazione comunale di Taranto e dall’ICO Magna Grecia. Fra i brani in programma, eseguiti con l’ausilio dell’Orchestra della Magna Grecia al gran completo (cinquanta elementi), Dotti medici e sapienti, L’isola che non c’è, La fata, Le ragazze fanno grandi sogni, Non farti cadere le braccia, Un giorno credi, Capitan Uncino e altro ancora. Il MediTa Festival, promosso dall’Amministrazione comunale Rinaldo Melucci e dall’ICO Magna Grecia con la direzione artistica del Maestro Piero Romano, si avvale della collaborazione di Regione Puglia, Puglia Sound e Ministero dei Beni culturali. Prezioso il sostegno di BCC San Marzano di San Giuseppe, Varvaglione1921 e Alfaparf Milano. Particolare ringraziamento rivolto a Programma Sviluppo, Five Motors e Kyma Mobilità. Fra i brand che rivestono uno dei ruoli principali all’interno della rassegna, Taranto Capitale di Mare. Come per la prima edizione, anche quest’anno sarà assegnato il “Premio dei Due Mari BCC San Marzano – Cultura del Mediterraneo”. Durante la “tre giorni” di spettacoli, l’agenzia Golden Spider si è attivata proponendo il vantaggioso pacchetto turistico “Tarantotantoaltro” (099.7305655, www.goldenspider.it) con degustazioni di prodotti e vini tipici pugliesi, con pernottamento in albergo o b&b. I biglietti d’ingresso ai concerti, come riportato dalla comunicazione del MediTa, danno diritto all’ingresso gratuito negli stabilimenti balneari Lamarée Lido, Yachting Club e Spiaggetta. Segnaliamo infine, percorsi esperienziali nelle aziende agroalimentari e artigianali del territorio, garantiti dalla rete Salento delle Murge (3773570479). Edoardo Bennato E veniamo al terzo e ultimo artista in rassegna al MediTa, il Festival del Mediterraneo: Edoardo Bennato. “Un giorno credi di essere giusto e di essere un grande uomo/In un altro ti svegli e devi cominciare da zero”. E' il 1973, anno del debutto discografico del cantautore napoletano. E' il primo brano nel quale il popolare cantautore, genio assoluto della nostra canzone, canta accompagnato da un’orchestra. Una esperienza che ripeterà sulla Rotonda del Lungomare di Taranto. Bennato, la Città dei Due mari, i concerti allo Iacovone e nella Masseria Vaccarella (un tempo Circolo Ilva), un rapporto stretto legato anche alle vicende siderurgiche (Bagnoli è il quartiere nel quale è nato). I grandi temi, le grandi canzoni che non hanno tempo. La sua “Un'estate italiana” (nota anche come "Notti magiche"), successo firmato con la Nannini trent'anni fa, è stata rispolverata non più di due mesi fa dalla Nazionale azzurra che l’ha adottata nel percorso sportivo che l’ha portata alla conquista dell'Europeo di calcio. Il grande successo per Edoardo Bennato arriva con “Burattino senza fili” e “Sono solo canzonette”, rivisitazione allegorica delle favole su “Pinocchio” (Collodi) e “Peter Pan” (James Matthew Barrie). In classifica arrivano singoli come “Ok Italia” e “W la mamma”, le raccolte "Sembra ieri" e “Afferrare una stella”. Nel 2001 pubblica “Il Principe e il Pirata”, colonna sonora dell'omonimo film di Leonardo Pieraccioni premiata con il Nastro d'Argento. Partecipa come ospite al Festival di Sanremo 2010, annuncia l’uscita dell'album “Le vie del Rock sono infinite”, mentre il singolo “È lei”  riceve il Premio Mogol per il testo (pari merito con Simone Cristicchi). Nell’aprile dello scorso anno, il cantautore torna con il singolo “La realtà non può essere questa”, scritto insieme al fratello Eugenio Bennato durante la pandemia di Covid-19. E’ la prima pubblicazione degli anni 2020. Anticipato dall’omonimo singolo, il 20 novembre dello scorso anno è uscito l’album “Non c’è”. A margine dell’evento, all’artista napoletano il presidente dell’Istituto di credito BCC San Marzano, Emanuele Di Palma, consegnerà il Premio “Due Mari BCC” Edoardo Bennato & l’Orchestra della Magna Grecia in concerto. Lo spettacolo si terrà anche in caso di pioggia. Ingresso 25/30 euro (più prevendita). Info, Orchestra della Magna Grecia (392.9199935). www.orchestramagnagrecia.it (CS)

Risparmia su assicurazione auto/moto 🚗💰🛵🏍 con Assicurazioni Lilla
Eventi: Da tutta Italia a Taranto per ‘La via Petrina’