TARANTO

Casarano: Bremec, 'È strano affrontare il Taranto da avversario’

Il preparatore dei portieri a Blunote: 'Si sfidano due squadre che giocano al calcio'

Alessio Petralla
07.09.2019 13:33

E’ il grande ex di turno, rimasto nel cuore della tifoseria ionica, Nicholas Bremec, attualmente preparatore dei portieri del Casarano, che presenta, a Blunote, la sfida con il Taranto: “Le sensazioni sono strane perché è la prima volta che affronto il Taranto da avversario: ovviamente, da allenatore è diverso. Se dovevo giocare l’avrei sentita di più. Comunque è una cosa bella incontrare la squadra che ho nel cuore”.

IL CASARANO: “Testeremo tutto al meglio domenica: i ragazzi hanno svolto un buon ritiro, giocando in coppa fuori e disputando delle amichevoli in cui si poteva fare qualcosa in più. Conta la domenica in campionato: siamo sulla buona strada”.

FORMAZIONE: “Non c’è nessun problema. Solo qualche acciaccato. Dovremmo essere al completo”.

IL TARANTO: “E’ una delle squadre da battere con noi e il Bitonto. Non escluderei il Brindisi che ha dimostrato di essere un’ottima squadra. Ho visto le immagini del match dei rossoblù di domenica scorsa e avrebbero meritato di più. Il portiere ionico non ha fatto interventi”.

LE INSIDIE: “Per noi sarà importante l’approccio: serviranno fame ed umiltà che saranno aspetti fondamentali. Poi, c’è da dire che il Taranto ha un bell’organico e ha qualità in avanti e a centrocampo. Non sarà facile”.

LA GARA: “Si affrontano due squadre che giocano al calcio vista l’impronta data dai due allenatori. Dipenderà, anche, da cosa proporrà Ragno. Sono convinto che entrambe le formazioni partiranno impostando la manovra da dietro con palla a terra: mi aspetto una sfida aperta. Entrambe dobbiamo vincere e nessuno si difenderà”.

PRIMA GARA: “Il fatto di non aver giocato domenica non infierirà: abbiamo avuto più tempo per lavorare disputando e vincendo, un amichevole che ci ha permesso di alzare il morale. E’ stato tutto tempo guadagnato”.

IL CAMPIONATO: “Alla lunga usciranno le squadre meglio attrezzate. Siamo solo ad inizio stagione e certi ko, come quello con il Brindisi, possono capitare. Qualcosa si inizierà a delineare dopo la quinta giornata. Ci sono campane importanti con le pugliesi competitive. Spero di assistere ad un bel campionato in cui non ci siano tanti divieti di trasferta perché vedere le tifoserie sugli spalti è una bella cosa e rendono più emozionanti i vari derby”.

Si ringraziano:

 

Taranto: La carica di Sgrona, 'Riprendiamoci subito i tre punti persi'
Pronostici: Bitetto, 'Taranto ha il potenziale per riprende il cammino'