Serie D

Brindisi: Tartaglione, 'Vogliamo essere al top per la coppa'

Alessio Petralla
07.08.2019 11:29

E’ l’ultimo arrivato in casa Brindisi l’under, classe 2001, Andrea Tartaglione che, a Blunote, si presenta partendo dalla condizione del gruppo: “Per me è la prima stagione con i grandi e inizialmente ho avuto qualche difficoltà colmate dalla grossa mano che tutti i miei compagni mi hanno dato: sono, davvero, molto seri e mi trovo ogni giorno meglio. Si sta creando un gruppo fantastico. Puntiamo ad arrivare all’esordio di coppa al 100% e lavoriamo sempre per dare il massimo e regalare gioie a questa grande società”.

LA COPPA: “Come abbiamo avuto la notizia che affronteremo il Foggia ci siamo iniziati a dare motivazioni a vicenda: l’aria nello spogliatoio è quella giusta e la coppa è solo il primo obiettivo di una serie che speriamo di raggiungere. E’ un gran gruppo e daremo il massimo”.

IL FOGGIA: “Sarà una partita importante e dura: perciò, non vogliamo farci trovare impreparati. Siamo sul pezzo e controbatteremo ogni attacco dei satanelli. In casa nostra le motivazioni raddoppiano”.

LA TIFOSERIA: “Sicuramente, a Brindisi ci sarà entusiasmo e dovremo dare il massimo: in riva all’Adriatico si fa calcio vero e la domenica ci sarà tanta gente che ci seguirà”.

GLI OBIETTIVI: “Spero di riuscire a dare sempre il massimo oltre che il mio contributo. Voglio migliorare la mentalità e pensare sempre in grande giocando in modo duro e convinto per onorare la città e i tifosi”.

IL CAMPIONATO: “Il girone H è tra i più difficili d’Italia. Sono contento di disputarlo perché affronterò tante squadre competitive. Di contro il Brindisi sarà una formazione difficilissima da battere. Daremo ogni domenica filo da torcere dando il 100% per la piazza”.

OLIVIERI: “Non è solo il nostro tecnico ma è anche una persona straordinaria. Ci parla e ci aiuta sempre. Fa parte del gruppo. E’ un uomo che s’impegna tanto e ci da motivazioni. Sul piano tattico, assieme al suo staff, lavora benissimo”.

Si ringrazia:

Spettacoli: ‘Notte delle stelle’ a Crispiano con Sergio Rubini
Martina: Rollo, 'Qui per crescere e togliermi soddisfazioni'