Serie D

Lnd: Palermo, chiesto un milione di euro per ripartire dalla D

20.07.2019 11:31

Il sindaco Leoluca Orlando ha ricevuto una nota da parte della Lega Nazionale Dilettanti, in cui veniva indicata la possibilità di iscrivere il club rosanero al prossimo campionato vista l’esclusione ufficiale dalla serie B. Palermo, contatti Orlando-LND: il sindaco riceve la documentazione per l’iscrizione in Serie D. Di conseguenza la FIGC, tramite una nota ufficiale firmata dal presidente Gabriele Gravina, ha inviato al primo cittadino di Palermo tutte le condizioni necessarie per completare l’iscrizione della nuova squadra al prossimo campionato di serie D. Tra queste vi è il pagamento di una cifra pari ad 1 milione di euro, in base all’articolo 52, comma 10 delle NOIF (Norme Organizzative Interne della Federazione): il minimo previsto sarebbe in realtà di 300.000 mila euro, ma la Federazione ha stabilito che il Palermo dovrà pagare la cifra indicata precedentemente. Il pagamento dovrà essere effettuato tramite assegno circolare che dovrà essere depositato presso la sede della FIGC entro il 29 luglio 2019 alle ore 15:00.

Di seguito il contenuto della nota:

“Egregio Sindaco, si fa riferimento alla non ammissione della società U .S. Città di Palermo al Campionato di Serie B, Stagione Sportiva 2019/2020, per rappresentarLe che alla città di Palermo può essere concessa l’opportunità, attraverso la procedura di cui all’art. 52, comma 10 NOIF, di iscrivere al Campionato Interregionale (2019/2020) una società in rappresentanza del Comune. Ciò detto, affinché possa informare gli interessati, con la presente Le significo che, qualora la Sua Città volesse candidare una Società a partecipare al suddetto Campionato, la stessa dovrà depositare presso la sede della Federazione (Via Gregorio Allegri, n. 14 – Roma), entro le ore 15:00 del 29 luglio 2019, la seguente documentazione:

richiesta di ammissione della società al Campionato Interegionale (2019/2020) ai sensi dell ‘art. 52, comma IO della NOIF (all.l), con la indicazione dei soci;
se non ancora affiliata, istanza di affiliazione alla FIGC ai sensi dell’art. 15 delle NOIE. L’istanza andrà depositata presso il Comitato Regionale. Copia della stessa, con gli allegati, andrà presentata, entro il suddetto termine, presso la sede della Federazione; 
business plan, attestante la sussistenza dei requisiti organizzativi, patrimoniali e finanziari per partecipare al Interregionale (2019/2020) ed un piano triennale delle attività;
dichiarazione di impegno ad osservare tutte le prescrizioni per l’iscrizione al Campionato Interregionale (2019/2020). 
In caso di richiesta di ammissione:
al Campionato Interregionale la società dovrà, Sempre nel termine del 29 luglio 2019 ore 15:00 depositare presso la FIGC (Via Gregorio Allegri, n. 14 – Roma) assegno circolare non trasferibile, di Euro 1.000.000,00 intestato alla Federazione Italiana Giuoco Calcio a titolo di contributo ex art. 52, comma IO delle NOIF, individuato in misura superiore al minimo come previsto dalla disposizione normativa de qua. 
La suddetta documentazione dovrà essere accompagnata da una Sua lettera motivata di accreditamento della società, con la quale l’amministrazione comunale manifesta il gradimento al progetto e ne conferma la serietà“.

Serie D: De Luca lascia, ecco il nuovo allenatore del Nardò
Il Matera rischia di ripartire dal campionato di Promozione