Ginosa: ‘Ballando per la città’ per esaltare i luoghi e la tradizione di Puglia

Cultura, musica e spettacolo
30.08.2021 16:38

Il gruppo “Il ballo è vita” è nato 4 anni fa a Ginosa e comprende diverse fasce d'età, accomuna tutti nell'allegria e la voglia di fare. Il progetto ”Ballando per la città“ nasce per caso, quasi per gioco, da un‘idea di Piero Bongermino e sua moglie: consiste nel girare video di ballo nei paesi più nascosti della Puglia, ma altrettanto belli, per poi pubblicizzarli sui vari social. “È uno modo leggero per promuovere territorio, storia, tradizioni, arte e i prodotti tipici - racconta lo stesso Piero Bongermino -. La prima tappa è stata girata nel sagrato della Chiesa Madre di Ginosa: il video amatoriale è stato postato senza alcuna aspettativa sui social e dopo qualche giorno ha cominciato a suscitare interesse raccogliendo centinaia di condivisioni diventando virale. Seconda tappa a Marina di Ginosa, località Torre Mattoni, ma questa volta con un’idea bene precisa e molto curata. In uno scenario che sembrava un’oasi tropicale, ampliatasi in seguito a una grave alluvione, sì è ballato sulle note della canzone estiva “Karaoke” sulla sabbia dorata per poi tuffarsi nelle acque del nostro Mar Jonio. In pochi giorni, anche questo il video è stato condiviso da migliaia di persone (molte di queste anche dall’estero): oltre sessantacinquemila visualizzazioni, migliaia di condivisioni e commenti positivi che chiedevano subito una terza tappa. Questa iniziativa, completamente NO PROFIT, ha innescato la curiosità anche di alcune pagine social importanti che promuovono il territorio pugliese e della stampa locale. Così, per la terza tappa ho deciso di portare vita in un centro storico abbandonato dopo il crollo di Via Matrice. Il gruppo ha voluto portare una nuova luce tra le vie di un posto meraviglioso, il centro storico di Ginosa. Un’esplosione di gioia e colori in una cornice di storia tradizioni e passioni. Sono stati indossati gli abiti caratteristici degli anni 50 riportando Via Matrice a quell'epoca, richiamando i mestieri del passato; tutti svolgevano lavori di quei tempi, a ogni componente del gruppo è stato assegnato un compito. L’organizzatore ha voluto realizzare una sorta di musical. Look, costumi, scenografia e coreografia sono stati curati da Pietro Bongermino, Nell’allestimento del centro storico invece, una grossa mano è stata data da Isabella Bello che ha subito creduto subito nell’idea senza mai tirarsi indietro. Spero che questo progetto possa ampliarsi e tappa dopo tappa e spostarci in tutta Italia”, conclude Piero Bongermino. CLICCA QUI PER VEDERE UNO DEI VIDEO

Risparmia su assicurazione auto/moto 🚗💰🛵🏍 con Assicurazioni Lilla
Futsal A2/F: Partito il progetto Woman Futsal Club Academy