Giovanili

"Il nostro obiettivo? Vedere i bambini tornare a casa con il sorriso"

Comunicato stampa
10.09.2018 12:56

Ha compiuto ventinove anni due giorni fa, il vicepresidente Francesco Spada, e sarà stato certamente uno dei suoi compleanni più belli.

Si, perché il suo progetto Atletico Pulsano viaggia con il vento in poppa: la prima settimana di allenamenti si è conclusa con il doppio delle adesioni della passata stagione, la prima del giovanissimo sodalizio, e il numero degli iscritti continua ad aumentare.

"Meglio di così non potevamo iniziare - commenta Spada - in questi giorni al Centro Sportivo "Le tre terre" sono arrivati tantissimi bambini e tanti ancora ne aspettiamo. E' stato molto apprezzato lo sforzo della società con il servizio navetta, progetto nato per agevolare i genitori impossibilitati ad accompagnare i figli: loro ci hanno scelto e il minimo che potessimo fare e metterci a loro completa disposizione".

L'Atletico Pulsano è stato ospite del Parma Calcio in occasione dell'incontro contro la Juventus: "Essere affiliati ad una realtà calcistica così importante ci riempie d'orgoglio. La trasferta è stata positivissima, un'autentica emozione. Abbiamo potuto notare il grande calore della gente e strutture all'avanguardia. I gialloblu sono il nostro punto di riferimento".

Chiusura sugli obiettivi stagionali: "Il calcio non è una battaglia, vogliamo solo vedere i bambini tornare a casa con il sorriso. Stanchi, ma con il sorriso. Da quest'anno abbiamo anche la categoria "Allievi", vogliamo dimostrare di essere in grado di formare uomini, prima che calciatori".

Futsal A2/F: Conversano, Boccia ‘Competitivi, ma profilo basso’
Rotonda: Juniores, mercoledì amichevole con pari età del Taranto