Calcio Varie

Serie B2-ASI Taranto: La capolista My Friends domina il Life Bar

I Leoni Viola non incidono: sconfitta che fa male, ma meritata. Ora bisogna pensare subito al prossimo match

Comunicato stampa
09.12.2019 21:53

Dominio My Friends. Si può riassumere in queste poche parole il risultato finale del big match dell’ultima giornata di campionato in Serie B2 – ASI Taranto che ha messo di fronte la capolista al Life Bar 2018 del presidente Francesco Lemma e dei due vice presidenti Ezio Vacca ed Italo Mineo. Nonostante l’imbattibilità da inizio campionato, fatto salvo l’unica sconfitta giunta a tavolino, i Leoni Viola hanno perso con il roboante risultato di 3-0. Poco da dire se non che il My Friends ha dominato il match e meritato la vittoria. Pochi i momenti di reazione della compagine di Via Calamandrei, che non è riuscita a trovare la via della rete. Tante le assenze nell’ASD Life Bar 2018 tra cui Vacca, Caso, Dabbicco, Francesco Leserri, Taurino, Tolisano, Lapertosa, Catapano, Pignatelli, aspetto che non funge assolutamente da alibi alla sconfitta. La formazione di Leserri è stata nel complesso obbligata, con un modulo il 4-3-3, poco usato genericamente dal tecnico dei Leoni Viola, che ha messo in campo tra i pali Lodevole non ancora al top della condizione, Ivan De Bartolomeo, Spagnulo, Lanucara e Calabrese in difesa; Alessandro De Bartolomeo, Loperfido e Montervino a centrocampo; Di Lonardo, Lecce e Giudetti in attacco. Poco da dire sul match, oltre che il My Friends ha mantenuto molto possesso palla, affondando con la dovizia di una compagine consapevole della propria forza, tanto da meritare la prima posizione in classifica. L’assenza di molti centrocampisti nell’organico di Leserri (erano presenti solo 14 elementi disponibili complessivamente), ha costretto il tecnico a dirottare a centrocampo la punta Montervino e l’esterno Alessandro De Bartolomeo, un aspetto che non ha consentito all’attacco di avere il giusto supporto di “quantità”. Il My Friends ha dominato comunque a prescindere da questo particolare, tanto da chiudere la prima frazione di gioco con il meritato vantaggio di 1-0. La rete ha influito notevolmente sul morale del Life Bar che non ha avuto la giusta reazione più mentale oltre che fisica e la capolista ha preso il totale dominio del campo trovando prima la rete del raddoppio e poi quella che ha chiuso definitivamente il match sul 3-0. Solo un grande Lodevole ha impedito al Life Bar di non chiudere il match con un passivo più severo, senza dimenticare che il reparto difensivo avverso ha chiuso in modo impeccabile ogni possibile avanzata delle punte viola Giudetti e Lecce.  Diretto e concreto il presidente dell’ASD Life Bar 2018 Francesco Lemma ha dichiarato a fine partita: “Sono rammaricato per la sconfitta. Bisogna però essere obiettivi. Sono stati più forti in tutti i reparti. Il My Friends è una squadra organizzata e di qualità. È stata una partita maschia, ma corretta. Hanno avuto sempre in mano il pallino del gioco tra primo e secondo tempo. Sono certamente più forti di noi. Ora pensiamo al prossimo avversario. Sul campo è la nostra prima sconfitta. Il nostro obiettivo resta quello di restare agganciati al secondo posto, perché vogliamo assolutamente la promozione, sapendo che solo i primi due classificati possono accedere alla B1.” 

Taranto: Striscione contro il direttore Gino Montella, ‘Vai via’
Gruppo Distante: ‘Nessuna trattativa per rilevare il Brindisi’