ALTRI SPORT

Boxe: Inaugurata la nuova palestra della Taranto Boxe Morrone

Un bagno di folla ha fatto da cornice all'apertura del nuovo locale in via Verdi, 7: ‘Occasione di rilancio per il quartiere Tamburi’

Comunicato stampa
20.08.2019 14:15

Centinaia di persone per un nuovo, entusiasmante capitolo di sport per la città di Taranto. E' stata inaugurata sabato scorso la nuova palestra dell'Asd Taranto Boxe Morrone, in via Verdi, 7 al quartiere Tamburi: un autentico bagno di folla ha assistito alla benedizione e al taglio del nastro a cui ha fatto seguito un ricco buffet per tutti i presenti. Tra gli ospiti della serata anche il campione italiano pesi SuperGallo Luigi Merico, con suo padre e coach Santo, il vicecampione europeo categoria Schoolboys peso 59 kg Davide Fiore, il presidente della Federazione Pugilistica Italiana per Puglia e Basilicata Nicola Causi e tantissime figure di spicco dello sport tarantino, che hanno impreziosito la cerimonia inaugurale. "Rivivo le stesse emozioni di quando ho iniziato a combattere - spiega Francesco Morrone, "capofamiglia" ed ex pugile professionista - e sono davvero orgoglioso di quanto hanno fatto i miei figli. Chi ci sceglierà toccherà con mano la serietà con cui affrontiamo questa nuova avventura". "In cinque mesi abbiamo dato l'anima e il cuore per realizzare questa palestra - commenta commosso il Maestro Giuseppe Morrone - e per me "Tamburi" è una piazza importante: questa è un'occasione di rilancio per l'intero quartiere. Sono cresciuto ammirando mio padre con l'obiettivo di raggiungere obiettivi ancora più importanti, poi un infortunio mi ha fermato. Ma sono orgoglioso che i miei fratelli ed ora mio figlio si siano innamorati come me di questo bellissimo sport: magari dal nuovo ring della nostra palestra nascerà il campione di domani". "Da lunedì 19 saremo aperti dalla mattina alla sera - specifica Cristian Morrone - e siamo pronti ad accogliere tutti i futuri iscritti con i nostri attrezzi all'avanguardia. Il fatto di aver aperto al quartiere Tamburi è un segno del destino: mio padre è un'icona per questa gente, adesso con questa struttura si rivivranno i fasti di un tempo con importanti prospettive future". "La nostra iniziativa non è soltanto sportiva ma sociale - ribadisce il presidente Giuseppe Acquaviva - perché l'apertura di questo locale può rappresentare la svolta per questa gente. Sono orgoglioso di questo progetto e dico ancora grazie alla famiglia Morrone, grandi persone prima ancora che grandi atleti".

Promozione: Sava, Pino Motolese nuovo direttore generale
Boxe: Luigi Merico vince il Premio Atleta di Taranto 2019