CRONACA

Taranto: Sequestrati 34 chili di botti illegali e hashish, un arresto e una denuncia

Comunicato stampa
31.12.2019 15:00

Ancora ottimi risultati della Squadra Mobile impegnata in questi ultimi giorni dell’anno nei servizi di prevenzione e repressione della commercializzazione illegale di materiale esplodente. I Falchi hanno arrestato un 34enne tarantino per il reato di spaccio di sostanze stupefacenti e possesso di materiale esplodente. I poliziotti, nel corso dei mirati servizi di osservazione, hanno rinvenuto nell’abitazione dell’arrestato più di 500 artifizi pirotecnici del tipo petardo per un peso complessivo di 12 kg, privi di etichettatura. Nel corso della perquisizione, sono stati trovati anche due panetti e dosi di hashish per un peso complessivo di 220 grammi, la somma di un centinaio di euro suddivisa in banconote di vario taglio ed il materiale idoneo per il confezionamento delle dosi. Altro risultato sempre nella giornata di ieri. I Falchi hanno denunciato per possesso illegale di materiale esplodente un 36enne tarantino. In alcuni locali nella sua disponibilità di via Minniti, i Falchi della Squadra Mobile hanno trovato e sequestrato più di 22 kg di massa esplodente ed artifizi di vario genere tra petardi e batterie, nonché 8 manufatti artigianali. In entrambi i casi, il materiale esplodente era custodito in luoghi non idonei alla loroconservazione, anzi, capace di aumentare il grado di pericolosità degli artifizi, posti vicino a manufatti artigianali non conformi alla normativa.

Taurino: ‘Il Taranto non può permettersi di mollare’
Cultura: La Via Petrina, sei mesi di studi e attività