Serie D

Brindisi: Ciullo, 'Siamo feriti, tiriamo fuori rabbia e orgoglio'

Alessio Petralla
22.11.2019 17:48

Test importantissimo, interno, per il Brindisi, che domenica con il Francavilla in Sinni (entrambe le squadre hanno preso quattro gol: i primi dall'Altamura e i secondi dal Taranto) è chiamato al pronto riscatto come spiega il tecnico Salvatore Ciullo: "Abbiamo lavorato tanto sul ko di domenica scorsa. Quando sono arrivato sapevo che la situazione era molto difficile. Bisogna reagire cercando di fare meglio e ottenere un risultato positivo".

LA REAZIONE: "Domenica mi aspettavo una reazione diversa anche se il primo tempo dei miei ragazzi è stato buono. Bisogna saper reagire nelle difficoltà. Non immaginavo così tanti problemi, ma sono fiducioso per il proseguio della stagione e per il raggiungimento dell'obietivo da raggiungere tutti insieme".

IL BRINDISI: "Adesso lo spirito dev'essere battagliero: visto il pesante risultato rimediato ad Altamura siamo molto più che feriti. Ci attende uno scontro diretto con un avversario di valore: dovremo tirare fuori la rabbia e l'orgoglio oltre che dimostrare che siamo maturi".

LA CLASSIFICA: "Si può fare sempre di più anche quando la situazione di classifica è migliore. Adesso dobbiamo guardare la realtà: siamo a meno uno dalla zona play out e serve una reazione".

ALTAMURA: "Il primo tempo di domenica è stato di carattere e tatticamente non mi è dispiaciuto. Bisogna ripartire da questo senza tralasciare il secondo in cui vanno corrette varie situazioni".

FORMAZIONE: "Diciamo che l'ho già decisa anche se il sabato si può cambiare idea vedendo alcune situazioni nella rifinitura".

IL FRANCAVILLA IN SINNI: "E' un'ottima squadra con dei calciatori di spessore come Mancino, Nolè, Quinto e Maggio. I lucani hanno sempre costruito buone squadre. Dobbiamo pensare a noi stessi e fare risultato. Quattro gol subiti sono tanti ma noi siamo tutti arrabbiati. L'importante è che dopo il triplice fischio finale si è dato tutto e che non ci si puà rimproverare niente".

L'ATTACCO: "Ad Altamura siamo arrivati più volte alla conclusione ma non abbiamo fatto gol un po' per colpa nostra e un po' per bravura dell'avversario. Lavoriamo per cercare la rete. Ho vari attaccanti che farei giocare se ho gli under".

CRITICHE: "Lacirignola domenica ha fatto una partita importante: è stato bravo e presente. Le critiche ci possono essere. Ho fiducia sia in lui che in Pizzolato".

 

Si ringraziano:

BLACK FRIDAY ANTICIPATO per i lettori di Blunote: 15% in meno e spedizione gratuita su tutto l'abbigliamento sportivo!
Agente Del Sorbo, 'Taranto? La volontà di Antonio c'è...'