ALTRI SPORT

Ippica: Paolo VI, il centrale di lunedì 16 settembre sarà super

Da segnalare anche la Tris/Quartè/Quintè, che chiuderà la giornata: confronto sul miglio riservato a cavalli di quattro anni

Comunicato stampa
13.09.2019 15:54

Nuovo appuntamento con il trotto all'ippodromo Paolo Sesto, lunedì 16 settembre sette le corse in programma con inizio alle 15.30. La prova di maggior spessore tecnico è la quinta, che vede al via sette concorrenti di categoria B/C pronti a dare spettacolo sul tracciato tarantino. Probabilmente saranno sei a causa del forfait di Ti Amo Petit, ma tuttavia non mancherà fascino, velocità e lotta nei 1600 metri di percorso. Proviamo a concedere il ruolo di favorita ad Unadimaggio, con Vincenzo D'Alessandro Jr, che dall'esterno dello schieramento dovrà spendere qualcosa sin dal via per assumere l'iniziativa, ma se l'operazione si concretizzasse senza grossi patemi potrebbe anche inscenare la fuga vincente. Tornado Del Vento, interpretato da Giuseppe De Filippis, e Smoke Di Piaggia, che ritorna nelle mani di Gennaro Amitrano, sono avversari piuttosto temibili, e sicuramente in grado di ribaltare il pronostico. Non partono di certo battuti Vettel Grif ed Uma Del Ronco, anche se il loro compito rimane, almeno sulla carta, un pò più complicato rispetto ai rivali. Tutto sommato, però gli allievi di Romano Tamburrano e Mario Minopoli Jr hanno mezzi che possono sfruttare al meglio per esprimersi anche intorno all'1.56. Da segnalare anche la Tris/Quartè/Quintè, che chiuderà la giornata. Si tratta di un confronto sul miglio riservato a cavalli di quattro anni. Proveranno a sfruttare la buona posizione di lancio Fandango Bar e Zattera Jet, ma non vanno sottovalutati nemmeno Zefir Mn, Zabaleta e Zagabria Tor, in una corsa che sembrerebbe aperta a tante soluzioni. Ingresso libero e gratuito per tutti.

FAVORITI: prima 4-3-6, seconda 2-5-10, terza 1-2-7, quarta 10-5-2, quinta 6-5-1, sesta 6-4-1, settima 2-1-9.

Juniores: Parte la stagione, il programma della 1a Giornata
Taranto: Rischia di provocare un incendio, tre anni di daspo