CRONACA

Taranto: Operazione ‘Beni Stabili’, altri sedici indagati

Si chiude il cerchio sul sodalizio criminale stroncato dall’operazione della Squadra Mobile

Comunicato stampa
25.06.2020 14:48

Si chiude il cerchio sul sodalizio criminale stroncato dall’operazione della Squadra Mobile denominata “Beni Stabili”. Sono stati notificati, infatti, i provvedimenti di avviso di conclusione delle indagini preliminari nei confronti di altri 16 indagati. Le accuse sono, a vario titolo, di spaccio di sostanze stupefacenti e associazione per delinquere finalizzata al gioco e alle scommesse illegali. In particolare, i provvedimenti da ultimo notificati hanno riguardato i vari pusher che, nel sodalizio avente sede in via Plinio, avevano trovato una sicura fonte di approvvigionamento di sostanze stupefacenti nonché gli affiliati alla compagine criminale martinese, che operava nel settore dei giochi e delle scommesse illecite, per condotte minori. Contestate, inoltre, anche le condotte relative alla illecita detenzione di armi e munizioni di cui il sodalizio disponeva per esercitare la propria egemonia sul territorio.

Ippica: Riflettori ippodromo Paolo VI puntati su Tris/Quintè/Quartè
Magna Grecia Festival: Taranto, musica e tramonti di rara bellezza