Giovanili

Grottaglie: Payoff, Giovanissimi ko nel derby cittadino

La Real Virtus Grottaglie vince in rimonta la prima sfida del triangolare per l’assegnazione del titolo di campione provinciale

17.04.2018 00:34

Nel derby cittadino tra Ars et Labor Grottaglie e Real Virtus Grottaglie, valevole per il primo incontro del triangolare Play-Off per l’assegnazione del titolo di campione provinciale della categoria Giovanissimi, la spuntano i virtussini, in rimonta, con il punteggio di 2 a 1. Partita giocata al cospetto di un folto pubblico, l’importanza della gara e il derby hanno attirato numerosi spettatori che hanno indubbiamente apprezzato lo spettacolo. Primo tempo bloccato, squadre contratte ed equilibrio totale, pochissime azioni interessanti. Equilibrio rotto in prossimità dello scadere del tempo quando l’arbitro ha assegnato un calcio di rigore in favore dell’Ars et Labor per atterramento in area di Strusi. Sulla palla si è portato Santoro M. che con freddezza ha realizzato portando in vantaggio i padroni di casa. Secondo tempo più vivace con i virtussini decisi a rimettere in sesto il risultato e l’Ars etLabor pronta a ripartire in contropiede. Ne è venuta fuori una ripresa piùscoppiettante e più ricca di emozioni. Gli ospiti sono pervenuti al pareggio grazie a Tancorra, al minuto 22, con un tiro da fuori area che ha sorpreso Menale proteso in tuffo. L’espulsione di Strusi, per doppia ammonizione, non ha certo favorito i padroni di casa che a 4 minuti dalla fine hanno subito il secondo goal avversario su colpo di testa di Intermite sugli sviluppi di una calcio d’ angolo. Primo round dunque al Real Virtus Grottaglie che nella mini classifica fa segnare un più 3 e che domenica prossima affronterà, sul proprio terreno, il Castellaneta. L’Ars et Labor nel prossimo turno sarà spettatrice e dovrà tifare Castellaneta per poter avere ancora un barlume di speranza. Gara sostanzialmente corretta e a due velocità: primo tempo lento ed equilibrato seconda frazione dinamica e combattuta con l’Ars et Labor che pur avendo, forse, qualcosa in più dal punto di vista tecnico è sembrata ingenua soprattutto in occasione del secondo goal compresa l’espulsione.Virtus molto pratica e atleticamente più prestante, probabilmente la maggiore differenza tra le due squadre alle quali va il plauso per aver raggiunto già un buon traguardo nella regular season oltre ad aver portato in alto il nome della città delle ceramiche nell’ambito giovanile provinciale.

GROTTAGLIE-REAL VIRTUS GROTTAGLIE 1-2

RETI: 35’pt rigore Santoro M. (G), 22’st Tancorra (V), 31’st Intermite (V).

GROTTAGLIE: Menale, Fiorillo A., Fiorillo G., Magazzino, Locorotondo, Marangi, Santoro M., Trani A., Strusi, Liuzzi, Trani S.. Panchina: Leo, Apruzzese, Piccinno, Lo Sapio, Costantino, Giancola, Serpe. All. Carrieri.

REAL VIRTUS GROTTAGLIE: Ciura, Cavallo V., Intermite, Santoro E., Gianfreda, Gerlone, Vestita, Abbracciavento Canovari, Annicchiarico, Tancorra. Panchina: La Porta, De Stratis, Cavallo S., Donatelli, Graziano, Manigrasso. All. Sanarica.

Arbitro: Danilo Amatore della sezione di Taranto

Ammoniti: Menale (G), Strusi (G), Gerlone (V).

Espulsi: Strusi (G) doppia ammonizione.

Ippica: Paolo VI, spettacolo assicurato col premio ‘Pianeti’
Volley C/M: Missione compiuta, Grottaglie vola ai playoff