TARANTO

Taranto: Pelliccia prodigioso. Salatino soffre Padovano

Le pagelle dopo il successo di Gragnano

Vito Galasso
20.01.2019 21:22

Salvatore Pelliccia

TARANTO 

Antonino 6: Buona respinta su una botta di Sorriso.

Pelliccia 6.5: È chiamato a compiere un recupero prodigioso su un avversario ormai solo davanti alla porta. È un disimpegno che gli vale mezzo punto in più.

Di Bari 6.5: È l'unico over in mezzo a due under, ma non disdegna qualche puntata in attacco: ha la possibilità di raddoppiare sul finire del primo tempo, ma una maglia bianca mette in corner.

Ferrara 6.5: Fatica per arginare le folate sulla fascia di Padovano, che Salatino non riesce quasi mai a contrastare.

86’ Carullo sv

Di Senso 6: Gioca con il freno a mano tirato, ma si sacrifica in fase di non possesso.

90’ Oggiano sv

Massimo 6.5: Riconquista il posto da titolare e se lo tiene stretto. Dai suoi piedi tanta qualità e quantità.

Marsili 6: Si batte con moderazione, anche se sappiamo che Max può alzare l'asticella.

Salatino 5: In affanno quando Padovano lo punta e affonda. Cambio giusto.

69’ Guadagno 6: Prende le misure al numero 2 del Gragnano.

D’Agostino 6: Siamo talmente abituati a prestazioni di livello superiore che una partita disputata nella norma sembra una sbavatura. Altruista, lascia a Favetta il rigore che sblocca il risultato: la classifica marcatori può attendere.

Favetta 6.5: Si sblocca su calcio di rigore, si danna come al solito e sbaglia almeno due occasioni. A un attaccante non si chiede il sacrificio, ma i gol. A lui mancano solo quelli e se li merita.

81’ Bova sv

Croce 5.5: Si procura il calcio di rigore e fa un buon assist per Favetta, per il resto è quasi sempre in ombra.

73’ Roberti 6.5: Poco più di un quarto d'ora per esibire un sinistro potentissimo che chiude la pratica.

Panarelli 6,5: Reinventa squadra e modulo in una partita all'apparenza non semplice. Alcune scelte si sono rivelate giuste, altre discutibili. Il suo Taranto ha vinto, ed è quello che conta.

GRAGNANO

Russo 6

Chiariello 6

Martone 5.5

La Monica 6

Padovano 7

Tascone 5.5

75’ Di Costanzo 6

Cavaliere 6

Ammendola 5.5

Elefante 5.5

61’ Procida 6

Sorriso 6

84’ Achaval

Qehajaj 5.5 

57’ Piscopo 6

All. Campana 5.5

Arbitro: Tommaso Zamagni di Cesena 6: Metro di giudizio giusto. Punisce un'ingenuità di Martone con il rigore e sventola cartellini con lucidità.

Eccellenza: 19a Giornata, in vetta nessuno stecca
1a Categoria/B: Grottaglie, manita alla Don Bosco Manduria