CRONACA

Funerali Nadia Toffa: Centinaia a Brescia, Melucci ‘assente’

In moltissimi si sono radunati nella piazza della cattedrale per dare l’ultimo saluto alla conduttrice de Le Iene scomparsa il 12 agosto scorso dopo una lunga battaglia contro il cancro

16.08.2019 15:26

“Ciao guerriera” e poi un lungo applauso. Così la folla ha salutato la bara bianca con il feretro di Nadia Toffa, all’uscita dalla chiesa. In moltissimi si sono radunati nella piazza della cattedrale di Brescia per dare l’ultimo saluto alla conduttrice de Le Iene scomparsa il 12 agosto scorso dopo una lunga battaglia contro il cancro. Tra le centinaia di persone che hanno reso l’ultimo omaggio, spiccava l’assenza di Rinaldo Melucci, sindaco di Taranto. Quella Taranto per cui Nadia si è battuta pur non essendo tarantina. Va bene gli impegni istituzionali, ma la “guerriera” che si è battuta senza secondi fini per i bambini malati di cancro della “capitale bimare” avrebbe meritato la presenza del primo cittadino. Un’altra occasione persa da Rinaldo Melucci, peccato... Taranto era comunque rappresentata da Lucio Lonoce, presidente del consiglio comunale.

“Sei stata coraggiosa e umile, sei stata una ‘iena’, ma anche una colomba. Sei stata forte, ma a me non me la dai a bere, sei stata forte ma anche così fragile, sei stata una donna amante della giustizia. Sei stata capace di mettere l’Italia sotto sopra, l’Italia in subbuglio in questi giorni, sei stata capace di unire nord e sud, la terra dei fuochi con Brescia, sei entrata nel cuore di tutti. Ma non perché andavi in tv. Nadia non è stata solo apprezzata e stimata, ma è stata amata, il che è tutta un’altra cosa”, ha detto don Maurizio Patriciello, il parroco di Caivano, comune della provincia di Napoli noto per far parte della cosiddetta “Terra dei Fuochi”.

Serie D/H: Mercato, nuovo difensore per il Nardo'
Taranto: Castello Aragonese, nuovo record di visitatori