Eccellenza

Massafra: Serri, ‘Salvezza tranquilla? Puntare sempre al massimo’

L’esterno ex Fasano si presenta: ‘Il prossimo campionato di Eccellenza sarà una guerra’

Comunicato stampa
16.07.2020 12:14

Leonardo Serri, volto nuovo del Massafra

Un altro grande colpo del ds Sgrona e del Presidente Rubino che si aggiudicano le prestazioni dell'esterno destro, adattabile anche a sinistra, Leonardo Serri. Nato a Fasano e proveniente proprio dalla compagine biancoazzurra il calciatore vanta esperienze in C2 con il Monopoli, in serie D con la Vibonese e poi tanta Eccellenza con le maglie di Mola, Galatina, Fidelis Andria, Bisceglie, Manduria e Locorotondo. Ecco le prime dichiarazioni dell'atleta: "E' bastata una semplice chiacchierata: ho appreso subito di aver trovato gente che si voleva mettere a disposizione. Mi sono immediatamente fidato anche del ds Sgrona, persona molto conosciuta. Impressioni positive".

OBIETTIVI: "Personalmente non me ne pongo mai, l'importante è fare sempre bene e sudare la maglia. Poi, i gol arriveranno. La società vuole una salvezza tranquilla, ma bisogna puntare sempre in alto".

CAMPIONATO: "Si prospetta un girone d'Eccellenza tostissimo con la Sly che sta facendo acquisti pazzi e con tante formazioni che si attrezzeranno. La Premier League pugliese offre visibilità, ogni match sarà una guerra".

MESSAGGIO: "Ho giocato a Massafra da avversario e mi ha sempre fatto un bell'effetto. I tifosi sono molto calorosi. Vediamo quali saranno le normative riguardanti la riapertura degli stadi...".

D'ALENA: "Per ora, con il tecnico ho parlato una sola volta. Anche lui si è mostrato una persona positiva che vuol far bene".

SERRI: "Il mio punto di forza è la velocità. Sono rapido e ho una discreta tecnica con un buon tiro".

Promozione: Castellaneta, Stasi ‘Progetto sposato con entusiasmo’
Coronavirus: 16/07, un nuovo caso e un decesso in Puglia