TARANTO

Mercato: Il punto, Amodio, 'Taranto ancora più forte del passato'

Il ds del Sorrento a Blunote: 'Le pugliesi sono molto avanti rispetto alle campane'

Alessio Petralla
01.08.2019 19:21

Manca un mese all'inizio del campionato di serie D con ormai, quasi, tutte le squadre che sudano nei rispettivi ritiri. Tanti i colpi effettuati in questa prima parte di mercato con varie compagini che si sono ben attrezzate come analizza, a Blunote, il ds del Sorrento Antonio Amodio: "Per essere una neo promossa il Giuliano, fino ad ora, ha effettuato un grande mercato acquistando gente come Alvino, De Vena che ha fatto benissimo ad Avellino vincendo il campionato, Iannini e Colombatti oltre ad alcuni under molto interessanti. Anche il Savoia si sta muovendo ottimamente così come la Turris, che aveva già un ottimo organico, si è rafforzata. Il mio Sorrento sta allestendo una buona squadra per salvarsi.O il San Tommaso, Nola partito in ritardo. Le ripescate? Il Gladiator ha preso Del Sorbo e potrebbe prendere Maraucci in difesa oltre ad avere già grossi calciatori in rosa. Per quanto riguarda l'Agropoli non conosco bene la situazione. Inoltre, non si è al corrente del nome dell'allenatore. Le squadre pugliesi sono dieci passi avanti rispetto alle campane: molte sono più attrezzate".

LE LUCANE: "Il Francavilla in Sinni è una formazione esperta che da anni milita in questo campionato e con Lazic che lo conosce bene. Il Grumentum ha preso Marco Conte e De Gol e quindi sono sicuro che non si farà trovare impreparato".

IL TARANTO: "Rispetto alla passata stagione gli ionici si sono, sicuramente, rinforzati: il Taranto è ancora più forte. Matute lo conosco bene e posso confermare che è un grandissimo giocatore oltre ad essere un uomo spogliatoio; Genchi e Guaita non hanno bisogno di presentazioni. Il Presidente Giove, tra l'altro, ha preso un tecnico vincente qual è Ragno e alcuni under, davvero, validi. Rossoblù tra le prime due favorite in assoluto".

LE PUGLIESI: "La Puglia con le altre regioni, in serie D, non è paragonabile: è avanti anni luce. La presenza del Foggia è prestigiosa: i satanelli stanno partendo in ritardo e bisognerà vedere come si muoveranno sul mercato. Il Bitonto già dall'inizio dell'estate si è mosso alla grande e viene da un ottimo campionato; il Casarano è una neopromossa che ha preso calciatori validissimi. Queste formazioni se la giocheranno con il Taranto. Il Brindisi è un passo indietro rispetto a queste ma avanti rispetto a tantissime altre formazioni: quella adriatica sarà una squadra fastidiosa con una tifoseria sulle ali dell'entusiasmo. Una gran piazza. La Fidelis Andria è fortissima: ha preso un calciatore, Cosimo Palumbo, che a centrocampo può far la differenza. Il Gravina aveva già un'ottima squadra, il Nardò è un passo indietro mentre l'Altamura può veleggiare tranquillamente in medio alta classifica. Vorrei che il mio Sorrento capitasse nel gruppo H in modo da sfidare queste grandi formazioni".

Si ringrazia:

Serie C: Mercato, un centrocampista per il Potenza
Serie D: Amichevoli, test con vittoria per il Savoia