TARANTO

Raffo Cup: Taranto-Fasano sospesa per blackout

Succede di tutto nella prima uscita allo Iacovone della squadra di Ragno: dopo l’inizio con un’ora di ritardo si spegne anche la luce

18.08.2019 20:47

Foto Franco Capriglione

Il Taranto batte il Fasano di misura (2-1), ma la prima edizione della Raffo Cup, che verrà ricordata soprattutto per i “fuori programma”, viene assegnata ai tifosi. Come se non bastasse il fischio d’inizio ritardato di un’ora per un contrattempo del direttore di gara, dopo venti minuti della ripresa allo “Iacovone” è andata via la luce, che non è più tornata. Gara sospesa definitivamente, trofeo aassegnato ai tifosi per lo spettacolo offerto sugli spalti.

LA PARTITA Senza gli infortunati D’Agostino, Betti, Masi e Cuccurullo, Nicola Ragno schiera un Taranto spregiudicato: un 442 che in fase di possesso si trasforma in 424 con le ali Oggiano e Guaita pronti a supportare le punte Genchi e Favetta. Dopo un incorocio dei pali centrato damOggiano, il Taranto passa in vantaggio: Guaita guadagna un rigore che Genchi trasforma al 15’. Quattro minuti più tardi, i rossoblu raddoppiano ancora con Genchi abile a finalizzare una ripartenza orchestrata da Matute e Favetta. Poco prima del riposo, il Fasano accorcia con una punizione a giro di Cochis che sorprende Sposito sul suo palo. Nella ripresa, solo il tempo di annotare una serie di sostituzioni prima che il blackout rovini tutto. 

+++ GARA SOSPESA DEFINITIVAMENTE +++

65’ SI SPEGNE LA LUCE ALLO IACOVONE: BLACKOUT. I tifosi decidono ne approfittano per una coreografia “cellulare”...

62’ SOSTITUZIONI Altri tre cambi per il Taranto: Benvenga, Galdean, Croce per Luigi Manzo, Matute, Genchi.

54’ Taranto pericoloso: Guaita serve Favetta, ma la conclusione dell’attaccante termina alta.

46’ SOSTITUZIONI Tre cambi per il Taranto: Giappone, Pelliccia, Stefano Manzo e Gambino rilevano Sposito, De Caro, Marino e Oggiano

46’ Ripartiti.

SECONDO TEMPO

INTERVALLO 

45’+1’ Dopo un minuto di recupero, termina la prima frazione di gioco: Taranto-Fasano 2-1.

45’ Il Fasano ci prova con Ganci, sempre su punizione, ma la palla è alta.

36’ GOL DEL FASANO Cochis infila Sposito con una punizione di sinistro a giro. Gli ospiti accorciano.

19’ GOL DEL TARANTO Genchi scatenato: raddoppia finalizzando un contropiede orchestrato da Matute e Favetta.

15’ GOL DEL TARANTO Dagli undici metri Genchi non sbaglia e porta in vantaggio i suoi.

14’ RIGORE PER IL TARANTO: Guaita atterrato in area.

12’ Il Fasano risponde con Cerri, ma Sposito è attento e para.

11’ Taranto subito pericoloso: Oggiano centra l’incrocio dei pali direttamente su calcio di punizione.

1’ Partiti.

1’ Minuto di silenzio per ricordare Nadia Toffa.

0’ Fischio d’inizio posticipato di almeno un’ora perché l’arbitro è arrivato in ritardo allo Iacovone.

PRIMO TEMPO

TARANTO-FASANO 2-1

RETI: 15’ Rigore Genchi (T), 19’ Genchi (T), 36’ Cochis (F)

TARANTO: Sposito (46’ Giappone), De Caro (46’ Pelliccia), Ferrara, Marino (46’ Stefano Manzo), Luigi Manzo (62’ Benvenga), Allegrini, Guaita, Matute (62’ Galdean), Genchi (62’ Croce), Oggiano (46’ Gambino), Favetta. Panchina: Lanzolla, Mambella, De Letteriis, Pizzaleo, Ouattara. All. Ragno.

FASANO: Suma, De Vitis, Diop, Ganci, Rizzo, Gonzales, Serri, Schena, Diaz, Cochis, Gomes. Panchina: Guarnieri, Lorusso. Panebianco, Scardicchio, Pedicone, Tisci, Titarelli, Mangione, Lanzone, Zito, Amante. All. Laterza. 

Taranto: Gestione Bar Iacovone, Indaco Service risponde a Netti
Serie D: Coppa Italia, risultati del turno preliminare