Futsal A2/M: Or.Sa Bernalda, sconfitta pesante a Molfetta

FUTSAL
26.01.2022 11:25

Sconfitta pesante per l’Or.Sa Bernalda battuta in trasferta dalle Aquile Molfetta con il risultato di  8-1. Comunque non mancano le attenuanti del caso al team lucano viste le assenze degli squalificati Gallitelli e Sanz, oltre a Turek impegnato agli Europei in Olanda dunque uomini contati per il tecnico Rispoli che non ha potuto sedersi in panchina in quanto squalificato. Da segnalare nelle fila rossoblu gli esordi dei neo acquisti Claro e Trobia. Cronaca. I bernaldesi partono con il seguente quintetto: Garcia, Claro, Steinwandter, Trobia, Laurenzana. Dall’altra parte le Aquile Molfetta con: Lopolopo, Dell’Olio, Ortiz, Zurdo, Adani. Dopo i primi tentativi dei pugliesi sventati dal portiere rossoblu Garcia, il Molfetta sblocca il risultato sugli sviluppi di una punizione dal limite dell’area con Adami per 1-0. Poco più tardi lo stesso Adami ci prova con un diagonale teso, Garcia è attento. I molfettesi tentano la sortita con un sinistro teso di Dibenedetto: l’estremo bernaldese ribatte con i piedi. Al 12’ il portiere Garcia avanza fino a centrocampo, Koseky è abile a strappargli la sfera e tutto solo si invola verso la porta insaccando il 2-0. Lo stesso Koseky, poco più tardi, tenta la sortita con una conclusione dalla lunga distanza con Garcia che devia in corner, proprio sulla susseguente battuta da calcio d’angolo la staffilata di Adami non lascia scampo a Garcia per il 3-0. L’Or.Sa Bernalda prova a scuotersi: l’iniziativa individuale di Quinto trova la chiusura del portiere Lopopolo. Il Molfetta in chiusura di frazione cala il poker: Zurdo scarica all’indisturbato Dibenedetto che griffa il 4-0. L’Or.Sa Bernalda si ridesta: Claro sfrutta un’omissione difensiva pugliese per depositare in rete per il 4-1, risultato con il quale le due squadre vanno al riposo. Nel primo minuto della ripresa il Molfetta allunga nuovamente con il bolide di Murolo per il 5-1 e poco più tardi con Adami a griffare il 6-1. L’Or.Sa Bernalda cerca di portarsi in avanti ma sono sempre i locali ad andare a segno con Zurdo per il 7-1. I lucani confezionano due palle gol: la prima con Quinto (il portiere Lopopolo respinge) e Steinwandter (il suo pallonetto colpisce il palo). A 5’ dal suono della sirena il Molfetta raggiunge il bonus di 5 falli. L’Or.sa Bernalda si fa rivedere con la punizione di Laurenzana: Lopopolo è pronto all’intervento. Nel finale di gara un’ulteriore tegola per i bernaldesi con l’espulsione per doppia ammonizione del portiere Garcia. Il Molfetta ne approfitta per realizzare l’ultima rete del match con Murolo per 8-1 finale. Ufficio stampa Or.sa Bernalda Futsal

AQUILE MOLFETTA-OR.SA BERNALDA 8-1

RETI: 2:28 p.t. Adani (M), 11:59 p.t. Koseky (M), 14:25 p.t. Adami (M), 18:37 p.t. Dibenedetto (M), 19:16 p.t. Claro (B), 0:38 s.t. Murolo (M), 2:42 s.t. Adami (M), 6:41 s.t. Zurdo (M), 19:23 s.t. Murolo (M).

AQUILE MOLFETTA: 21 Lopopolo, 4 Dell’Olio, 6 Marasà, 7 Murolo, 8 Ortiz, 11 Koseky, 17 Adami, 18 Dibenedetto, 27 Toma, 5 Zurdo, Spadavecchia, 10 Nitti. All. Rutigliani.

OR.SA BERNALDA FUTSAL: 1 Zito, 3 Marzano, 4 Laurenzana, 5 Claro, 6 Braico, 7 Steinwandter, 6 Braico, 8 Trobia, 11 Grossi, 12 De Pizzo, 21 Garcia,  22 Brescia, 23 Quinto. All. Rispoli (squalificato).

Arbitri: 1ˆ Villanova di Bari, 2^ Costrino di Termoli, cronometrista Giannelli di Bari.

Ammoniti: Claro (B), Garcia (B), Ortiz (M), Steinwandter (B), Murolo (M).

Espulso: 19:20 s.t. Garcia (B).

Proteggi la tua auto/moto 🚕 🏍 e risparmia fino al 65%
Ginosa: Concerto-spettacolo di Enzo Gragnaniello e Ensemble Magna Grecia