BASKET

Basket/C: Calore: "Il Cus Jonico parte da una buona base di giovani"

08.08.2017 22:08

Francesco Calore, da assistant coach ad head coach, quanto cambia il tuo ruolo all'interno del Cus Jonico? 
"Sicuramente aumentano le responsabilità anche se andremo ad affrontare un campionato diverso, ahinoi di un livello inferiore, ma questo non mi spaventa. Anzi, nella mia carriera ho ricoperto quasi sempre ruoli da primo allenatore che da secondo, quindi credo di essere preparato da questo punto di vista".
 Ti ha sorpreso la scelta della società di "promuoverti"? Dicci come è andata.
"Dopo la fine della scorsa stagione ho dato la mia disponibilità alla società, un po' perché estremamente dispiaciuto della retrocessione ed anche perché voglioso di mettermi alla prova e di riscattarmi in una squadra del mio territorio. Poi i dirigenti hanno valutato positivamente questa eventualità e siamo qui!".
Il Cus è un po' indietro nell'allestimento della squadra rispetto ad altre squadre, il tempo per recuperare c'è?
"Credo che il tempo per fare una buona squadra ci sia, abbiamo delle buone basi giovani arricchite dal settore giovanile della Virtus, ragazzi che sono usciti bene da un campionato under 18 interregionale e che potrebbero essere pronti per dare una grossa mano. Ora bisogna solamente prendere quei tasselli giusti per costruire un buon roster".
 Che campionato dobbiamo aspettarci?
"Come tutti i campionati regionali sarà difficile, in attesa di capire anche la sua formula, l'obiettivo sarà fare il nostro massimo per onorare questa maglia e la sua città".

Commenti

Basket/C: Il Cus Jonico sceglie il giovane Calore per la panchina
Michele Emmausso: "Taranto merita la Serie D"