Eccellenza

Martina: Marasciulo, 'L'Ugento per me non è una sorpresa'

Alessio Petralla
12.10.2019 12:10

E’ tutto pronto per lo scontro tra le prime della classe Martina e Ugento che, a Blunote, il tecnico biancoazzurro, Giacomo Marasciulo presenta così: “Sicuramente, la settimana è trascorsa bene. Ci presentiamo a questo appuntamento con una sola defezione vale a dire quella di Amato che è squalificato. Affrontare l’Ugento a pari punti fa si che gli stimoli arrivino da soli”.

L’UGENTO: “Per me non è una sorpresa. L’ho vista all’opera nella passata stagione e gioca al calcio. Si tratta di una formazione organizzata che sta dimostrando che non sempre i nomi o il blasone fanno la differenza: a calcio si gioca undici contro undici. Formazione compatta e con una grande mentalità”.

LA CORNICE: “Spero ci sia tanta gente al seguito anche se i tifosi non ci hanno mai fatto mancare il loro supporto. Per far si che siano di più dobbiamo farli innamorare”.

LA GARA: “Dobbiamo giocare senza le pressioni del risultato: poi sarà il terreno di gioco a dichiarare chi sarà il più forte. Mi aspetto una bella gara”.

IL CAMPIONATO: “Il nostro non è il trend che mi auguravo: avrei voluto qualcosina in più ma ci credo. Poi, ci sono tante soprese in negativo. E’ un campionato difficile e lungo in cui non devono esistere ne momenti di esaltazione e ne di depressione. Bisogna giocarsi gara dopo gara”.

Si ringraziano:

Massafra: Minosa, 'Alberobello? Match che si prepara da solo'
Pronostici: Ciro Muro, 'Per il Taranto ho anche pianto...'