1a Categoria

1a Categoria/B: Grottaglie, manita alla Don Bosco Manduria

Al D'Amuri Appeso (tripletta) e Galeandro (doppietta) travolgono l'ultima della classe. Biancazzurri in serie positiva da dieci turni: nell'era Orlandini nove vittorie ed un pari

Michele Trani
20.01.2019 21:33

Continua a macinare successi il Grottaglie di Orlandini. Dopo aver dominato a domicilio Massafra e San Vito, i biancazzurri regalano spettacolo al D’Amuri contro la Don Bosco Manduria, sparring partner di un Grottaglie che può essere considerato compagine di altro livello rispetto ai manduriani, vicini alla retrocessione in seconda categoria. Come nei due precedenti del 2019, basta un tempo ai padroni di casa per archiviare la pratica e portare i tre punti a casa. Ripresa in surplace con Appeso e Galeandro che arrotondano il bottino fino al 5-0 finale. Al D’Amuri variazioni nell'undici iniziale grottagliese con Orlandini che rilancia dal primo minuto Amaddio. L'ex Avetrana compone il terzetto difensivo davanti a Costantino insieme a Camassa e Cazzetta, altra novità di giornata. A centrocampo si rivede dal primo minuto Fonzino che affianca Raffaello e Napolitano in mezzo al campo. Novità anche sulle corsie laterali dove l'assenza di Pisano permette a Castellaneta di guadagnare i galloni da titolare. Appeso scala cosi a destra completando il quintetto di mediana. In avanti rientra dalla squalifica Galeandro che scalza Birtolo guadagnandosi la prima linea in compagnia di De Tommaso. Gara a senso unico sin dall'avvio. Al quinto ci prova De Tommaso dal limite, ma senza fortuna. Dieci minuti più tardi grande apertura di De Tommaso per Galeandro che salta Massaro e calcia sul primo palo costringendo agli straordinari Sagace. Gli ospiti provano a rispondere al 18' quando un'ingenuità di Raffaello mette in moto Depascalis la cui conclusione è murata da Camassa. Sulla sfera si avventa Mascia che, da posizione defilata, manda alle stelle. Invenzione di De Tommaso al minuto 22: il numero dieci biancazzurro pennella per l'inserimento di Galeandro, bloccato in extremis da un reattivo Sagace. Il gol sembra ormai dietro l'angolo ed arriva puntuale sessanta secondi più tardi con Galeandro che corregge in rete la solita punizione al veleno dell'eterno De Tommaso. Al 37' arriva anche il raddoppio con Appeso che raccoglie un suggerimento di Amaddio e, di giustezza,fredda Sagace dal limite dell'area. Nella ripresa ancora sugli scudi De Tommaso che prova a beffare Sagace direttamente da calcio d'angolo. L'estremo manduriano è attento e si salva in extremis con la punta delle dita. Il numero uno ospite deve però capitolare al 14' sul fendente del solito Appeso che, in diagonale, realizza la sua personale doppietta. Orlandini getta nella mischia Halì e Masella risparmiando la mezz'ora finale a De Tommaso e Fonzino. Al 18' un cross di Appeso è intercettato con il braccio da Tripaldi. Per l'arbitro è rigore che Galeandro realizza con un magistrale tocco sotto. Orlandini chiude i cambi a disposizione dando spazio ai 2001 Comes e Caliandro mentre, sul rettangolo di gioco, Massaro anticipa sul più bello Napolitano dopo una buona iniziativa di Castellaneta. Prima del triplice fischio i biancazzurri calano anche la manita al termine di una bella azione in velocità finalizzata sull'asse Galeandro-Appeso. Per l'esterno biancazzurro arriva così anche la personale tripletta. Il Grottaglie prosegue così spedito la sua marcia inanellando il decimo risultato utile consecutivo (nove vittorie ed un pari nell’era Orlandini ndr). La contemporanea vittoria del Castellaneta tiene però ancora aperta la corsa alla prima piazza con i valentiniani che, in settimana, avranno la possibilità di agganciare i biancazzurri in vetta alla classifica vincendo nel recupero sul campo del San Vito.

GROTTAGLIE-DB MANDURIA 5-0

RETI: 23’ Galeandro, 37’ Appeso, 59’ Appeso, 63’ Galeandro, 90’+2’ Appeso

GROTTAGLIE 343: Costantino (69’ Caliandro); Cazzetta, Camassa (46’ Lecce), Amaddio; Appeso, Fonzino (60’ Hali), Raffaello (64’ Comes), Napolitano, Castellaneta; De Tommaso (60’mMasella), Galeandro. Panchina: Cirrottola, Pizzolante, Collocolo, Birtolo. all. Orlandini.

DON BOSCO MANDURIA 442: Sagace; Massimo,  Massaro, Cazzola, Tripaldi; Mascia, Distratis, Lamendola, Fistetto (72’ Scarafile); De Fazio (72’ Kamara), Depascalis. Panchina: Di Magli, Di Giacomo, My, Trisolino. All. Trisolino.

Arbitro: Lombardo di Brindisi.

Ammoniti: Distratis, Lamendola, Tripaldi, Depascalis (DBM); Appeso (G).

Note: Recuperi 0’/3’; Angoli 3-0; Spettatori 300, terreno in discrete condizioni.

Taranto: Pelliccia prodigioso. Salatino soffre Padovano
[Video] Espugnata anche Trani, solo applausi per questo Brindisi