1a Categoria

Lizzano: Palmieri, ‘Massafra tosto. Stadio? Finalmente a casa’

Aldo Palmieri presenta il match tra Massadra e il suo Lizzano valevole per la seconda giornata di campionato

Redazione
28.09.2019 21:50

di Cristina Mariano

 

Dopo la vittoria nella prima giornata di Prima Categoria, il Lizzano dovrà subito fare i conti con un big match. I eossoblù dovranno vedersela contro il Città di Massafra, che dopo il pareggio avrà voglia di trovare la prima vittoria all'esordio casalingo. Il Lizzano, dal canto suo, reduce dalla retrocessione vuole tornare subito grande, cercando in primo luogo di accaparrarsi una salvezza tranquilla, per poi puntare a ciò che il campionato ancora può concedere.

Prima, però, di pensare al lontano luturo, mister Aldo Palmieri tiene alta la concentrazione sulla prossima avversaria: "Era importante cominciare con il piede giusto -commenta ai nostri microfoni proprio il trainer Aldo Palmieri- La squadra fisicamente sta bene, l'esordio è stato cercamente positivo. Ora dopo questa bella vittoria pensiamo al Massafra. Ritroverà Zaccaria, che ha scontato la squalifica, e torna disponibile Eletto, che era assente per problemi familiari. Ho tutta la rosa a disposizione. Siamo consapevoli che il Massafra è una candidata alle prime posizioni. Ci aspettiamo un sfida difficile, anche perchè con l'esordio casalingo, la squadra sarà sicuramente supportata da un pubblico importante, che farà la differenza".

In quanto a obiettivi mister Palmieri è chiaro: "Dopo l'amara retrocessione causata in gran parte anche dal problema con lo stadio, il nostro obiwttivo è quello di fare un buon campionato, poi vedremo con il tempo cosa ci aspetterà. Obiettivamente, dopo un'intera stagione giocata a Maruggio, in cui abbiamo avuto anche dei danni economici, il nostro primo pensiero era quello di riavere lo stadio, riavvicinare la gente, che con fatica riusciva a seguirci, visto che Maruggio è a 15 chilometri da Lizzano. Domenica abbiamo già avuto una buona risposta in questo senso, la tifoseria è venuta con curiosità a vedere questa squadra, che tra l'altro è cambiata quasi nella totalità".

Proprio sulla questione stadio e sull'importanza di avere un impianto sportivo a disposizione nella città di rappresentanza: "Credo che sia importantissimo, sia per una questione economica, perchè gli sponsor difficilmente si avvicinano, se non hai un campo a disposizione, sia anche per un introito della tifoseria. Noi abbiamo avuto la fortuna di riavere in questa stagione il nostro stadio e per questo ringrazio l'Amministrazione Comunale e l'Ufficio Tecnico che ha stretto i tempi permettendoci l'esordio nel nostro Valentino Mazzola. So che è un problema di molte società, ma come dicevo prima, è veramente importante viaggiare tutti nella stessa direzione su questo tema. L'esperienza dello scorso anno mi permette di avere un'idea più concreta. Due anni fa, nel nostro impianto, quando eravamo in Promozione, abbiamo perso solo una partita in casa, avevamo fatto del Mazzola un vero e proprio fortino".

In ultimo sui tifosi: "Come detto, siamo consapevoli che ci sarà una bella corinice di pubblico del Massafra, noi comunque -sottolinea Palmieri- Abbiamo il nostro gruppetto di tifosi che ci segue ovunque. Già domenica scorsa era presente, quindi sono sicuro che ci seguiranno anche a Massafra".

Futsal C1/M: Azzurri Conversano, ecco la prima gioia casalinga
Scuola Calcio Novellino: Giovane difensore passa al Taranto