Promozione

Promozione: Castellaneta-Grottaglie 3-1, decisivo l’ex Diego Albano

I biancorossi di D’Alena ribaltano i biancazzurri, fuggiti avanti con un assolo di Appeso

Michele Trani
29.09.2019 18:37

Prima sconfitta esterna per il Grottaglie che cade 3-1 contro il Castellaneta. Decisiva la doppietta di Diego Albano, in rete nei minuti finali delle due frazioni di gioco. Sul green del De Bellis, De Filippi conferma gran parte delle scelte effettuate sette giorni prima quando i biancazzurri si imposero all’inglese sul fanalino Capurso. Le novità sono il ritorno di Appeso dal primo minuto al posto di Pisano ed il rilancio del rientrante Napolitano che rileva l’indisponibile Lotito. Stesse scelte in chiave under per D’Alena che può contare sulla temibile coppia offensiva composta dall’ex Albano e da Gjonaj, decisivi quest’oggi. Parte bene il Grottaglie che al sesto sfiora il vantaggio con una punizione di Napolitano. I biancazzurri cercano la giocata risolutiva senza successo e, dopo venti minuti, perdono Miale per infortunio. Il Castellaneta prova intanto a reagire e costruisce la prima vera palla gol a cavallo della mezz’ora con Laneve che crea scompiglio in area mettendo dentro per l’accorrente Pinto il quale non ci arriva davvero per un soffio. Ancora padroni di casa pericolosi al minuto trentasei con il tiro-cross di Russo che colpisce la parte alta della trasversale. Due minuti più tardi arriva però il vantaggio del Grottaglie: fa tutto Appeso che conclude al meglio un’azione personale battendo Zigrino con un tiro che si insacca nell’angolino basso alle spalle del numero uno biancorosso. Immediata la reazione degli uomini di D’Alena che pervengono al pareggio proprio in chiusura di frazione con la girata vincente di Albano che anticipa tutti in mezzo all’area su cross di De Comito. Ripresa con il Castellaneta subito pericoloso con il tiro-cross di Laneve deviato sulla traversa da Caliandro. Gigantiello e Greco mettono i brividi ai numeri uno avversari poco prima della mezz’ora, poi, al 33’, sono i biancorossi a ribaltare la contesa con la punizione vincente di Gjonaj. Il Grottaglie prova a reagire, ma è Gjonaj a sfiorare il tris con un pallonetto su cui si supera Caliandro. Tris che arriva però in pieno recupero con Albano, bravo a finalizzare un assist di Scarci. Finisce 3-1 con il Grottaglie che incassa il primo ko lontano da casa. I biancazzurri restano comunque nella parte centrale della graduatoria ed ora dovranno cercare di raggranellare ulteriore fieno in cascina nei due difficilissimi match contro Sly e Bitritto, due delle compagini tra le favorite al salto di categoria.

Sorrento: Maiuri, ‘Penso di non aver rubato nulla’
Talsano Taranto: Ecco il riscatto, espugnata Montemesola