TARANTO

Sorrento: Cacace, 'Gli attaccanti ionici? C’è da preoccuparsi...’

Alessio Petralla
28.09.2019 12:11

Espertissimo della categoria il difensore Davide Cacace, ex capitano del Brindisi ora in forza al Sorrento, a Blunote, presenta la sfida di Taranto: “Quella di domenica è stata una vittoria troppo importante visto che venivamo da tre prestazioni sotto tono e che abbiamo battuto un Fasano che non aveva mai perso. Sono tre punti fondamentali”.

FORMAZIONE: “Non abbiamo una rosa molto ampia: tre calciatori sono fermi ai box ma siamo giovani e cercheremo la gran gara”.

IL TARANTO: “Non devo certo io spiegare che squadra è. Non c’entra niente con la serie D. Ci sarà una cornice di pubblico bellissima visti gli ultimi risultati e la loro classifica. Tutti noi siamo a mille. Il Taranto ha un grande allenatore che ha vinto tanto e calciatori importanti in ogni reparto”.

LE INSIDIE: “Favetta, D’agostino, Genchi e Croce sono attaccanti fortissimi e un difensore deve preoccuparsi. Comunque è proprio il collettivo da temere. Faremo il nostro. Li stimiamo ma non temiamo”.

LA GARA: “Andremo a giocare senza fare barricate. Abbiamo un allenatore importante che gioca a vico aperto”.

IL CAMPIONATO: “Dopo quattro gare solo il Taranto sta trovando la continuità con le altre che hanno avuto alti e bassi. Il Casarano ha soli tre punti, il Brindisi sta andando bene, il Bitonto ha alternato i risultati. E’ un girone equilibrato in cui non vedo una compagine che possa ammazzare il campionato. A dicembre inizia un’altra stagione”.

Grumentum: Finamore, 'Brindisi? Continua il calendario complicato'
Pronostici: Migliaccio, 'Il Taranto è partito con il piede giusto'