CRONACA

Taranto: Sequestro di persona e maltrattamenti in famiglia, arrestato 37enne grottagliese

Comunicato stampa
30.11.2019 14:26


Il personale della Squadra Volante ha tratto in arresto per sequestro di persona e maltrattamenti in famiglia un 37enne originario di Grottaglie.I poliziotti sono intervenuti in via Buffoluto, dopo aver ricevuto dai colleghi della Sala Operativa la segnalazione di una violenta lite in famiglia. In un primo momento, i poliziotti hanno avuto difficoltà nell’individuare l’appartamento oggetto di segnalazione per la pressoché assenza d’indicazioni, fin quando, dopo qualche istante, la loro attenzione è stata attirata da una donnavisibilmente agitata, che affacciata ad un balcone ha lanciato loro le chiavi dell’appartamento, esortandoli ad entrare in casa il prima possibile. All’interno dell’appartamento, completamente messo a soqquadro con numerosi pezzi di vetro e suppellettili disseminati sul pavimento, i poliziotti hanno diviso la coppia che stava ancora litigando. Dopo averli separati e portati in stanze diverse, la donna, in preda ad un momento di vero sconforto, piangendo, ha raccontato le continue minacce e maltrattamenti soprattutto fisiche  subite per mano del suo compagno  già da qualche anno. Dal suo racconto i poliziotti hanno accertato i continui e numerosi  episodi di violenza e di maltrattamenti subiti ma mai denunciati  per paura di ulteriori ritorsioni da parte del compagno. Numerosi anche gli episodi di lesioni fisiche, anche importanti, subiti e mai denunciati per paura, tanto da non ricorrere alle cure mediche. Dopo quanto emerso il compagno violento è stato condotto negli Uffici della Questura e dopo le formalità di rito tratto in arresto.

POST FB Anni di violenze e maltrattamenti subiti dal compagno e mai denunciati: lo hanno accertato i nostri colleghi della Volante intervenuti per quella che era stata segnalata come una lite in famiglia, ma che era l’ennesima violenza subita da una donna per mano del suo compagno. La casa messa a soqquadro e la donna visibilmente provata che, all’arrivo dei poliziotti, era ancora vittima delle percosse dell’uomo. Rassicurata dagli agenti finalmente è riuscita a denunciare  la sua storia fatta di tanti anni di vessazioni  mai denunciate per paura di ulteriori ritorsioni. L’uomo un 39enne originario di Grottaglie è stato arrestato per sequestro di persona e maltrattamenti in famiglia. 

#EsserciSempre

Brindisi: Convocati, continua l’emergenza in attacco
Iniziative: Il Leo Club Taranto dona un pulmino all’Anffas-Dante Torraco