FUTSAL

Futsal A/F: Real Statte, Marangione ‘Ora testa bassa e pedalare’

La calcettista dopo il ko con la Lazio: ‘Quando non giochiamo da Real Statte, andiamo in difficoltà. Con Cagliari la vittoria è d’obbligo’

Comunicato stampa
07.11.2018 17:16

Parola d'ordine analizzare, senza dimenticare quanto di buono si è fatto, sia come punti conquistati in classifica che prestazioni. Capire ciò che non ha permesso di proseguire sulla scia della continuità tanto chiesta da Tony Marzella alla sua Italcave Real Statte. Questi i temi alla ripresa della preparazione da parte del club tarantino in una settimana, la seconda consecutiva, differente rispetto al classico cliché. L'anticipo al sabato sera della formazione ionica con il Cagliari (start ore 20.00 a Montemesola) potrà permettere a Margarito e compagne di capire se realmente la gara con la Lazio è stata un incidente di percorso. Uno sbandamento che Floriana Marangione, giovane giocatrice delle ioniche, ha cercato di spiegare in maniera schietta. "A Roma non abbiamo giocato da Italcave Real Statte, sono mancati quei presupposti che ci hanno permesso di arrivare a conquistare 5 successi consecutivi. Mancanza di concentrazione, certamente. Lo spirito di squadra è per noi decisivo: essere compatte, unite, granitiche ci permettere di vincere e convincere. Appena viene a mancare una sola delle nostre peculiarità andiamo in difficoltà".

Alla ricerca di una nuova vita sportiva, Floriana Marangione. Questo comporta necessariamente sacrifici e rinunce. Un primo passo è, secondo la calcettista stattese "aver riconquistato la fiducia del mister, ma non basta: devo lavorare tanto e rimboccarmi le maniche. Sono felice per il gol realizzato al Lamezia la scorsa settimana, ma devo fare molto di più per aiutare le compagne e per ritagliarmi ancor più spazio in campo. Testa bassa e pedalare, perché la salita personale è molto lunga".

Ora testa al Cagliari: Marangione è determinata. "Serve voltar pagina e giocare da Real Statte. Intendo tutti, squadra e staff: chi va in campo, chi è pronto a subentrare, chi va in tribuna. Dobbiamo disputare una buona gara davanti al nostro pubblico. Senza dimenticare che vogliamo ritrovare il feeling con i 3 punti per arrivare quanto prima al raggiungimento della qualificazione in Coppa Italia".

Fasano-Taranto: Stabilita la data del recupero
Volley C/F: Vibrotek, De Moraes 'Sono fiduciosa, vedo tanta voglia'