Taranto: Laterza, ‘Pochi gol? Serve più tranquillità’

Il tecnico dei rossoblù sul Catanzaro: ‘Squadra forte in tutti i reparti’

TARANTO
16.10.2021 13:11

Pari contro la Vibonese: “Domenica scorsa siamo stati troppo lunghi e non abbiamo dato il tempo ai terzini di sovrapporsi. Abbiamo commesso diversi errori tecnici ma ci abbiamo provato. L'idea è sempre la stessa, lo 0-0 non è un passo indietro. Molte squadre contro di noi si chiudono e non lasciano spazi, se non riesci a trovare la giocata giusta la gara si complica. Siamo in un percorso di crescita e abbiamo dovuto far fronte a molti infortuni. È passata troppo l'idea di una prestazione negativa, abbiamo sbagliato molto ma sono fiducioso“. Pochi gol: “Non dobbiamo sentire la pressione di dover segnare. Nelle ultime tre gare non ci siamo riusciti ma non voglio che diventi qualcosa di negativo. Dobbiamo essere tranquilli e sereni, di fronte abbiamo sempre un avversario e serve umiltà e ambizione. Saraniti, Giovinco, Mastromonaco, Santarpia e Pacilli devono essere l'arma in più. I primi due stanno giocando tantissimo e per le varie indisponibilità non sono riuscito a farli riposare. Si allenano sempre al massimo ma anche loro devono mettersi nella condizione di dare qualcosa in più“. Catanzaro: “Sarà una gara importante, ma da affrontare come tutte le altre. Affronteremo una squadra forte in tutti i reparti, sia nel collettivo che nelle individualità. Hanno un grande allenatore e sono in crescita. Cercheranno di proporre gioco e noi dovremo essere bravi a sfruttare i loro spazi in transizione. Invidio i miei ragazzi perché giocheranno una gara molto stimolante“. Classifica: “Guardare la classifica adesso è bello, sia io che molti miei giocatori siamo alla prima esperienza tra i professionisti. La posizione, però, ci deve dare coraggio e determinazione“. Infermeria: “Ghisleni e Pacilli sono recuperati e saranno della partita. In queste ore valuterò se portare Italeng in panchina. Diaby, Versienti, Guastamacchia e Falcone sono ancora indisponibili. Purtroppo, le varie assenze non mi permettono di far recuperare chi ha giocato di più“. Tifosi: “Gli applausi di domenica scorsa al termine della gara mi hanno emozionato. Ringrazio pubblicamente i tifosi perché ci danno la possibilità di lavorare meglio, dimostrando vicinanza e compattezza. Fin dal primo giorno ho promesso al pubblico che la mia squadra avrebbe sudato la maglia e lo farà fino al mio ultimo giorno qui.” 

Assicurazione auto/moto? Risparmia con Lilla Assicurazioni
Futsal A2/F: Woman Grottaglie, ingaggiata Lucia Francesca Amico