Giovanili

Giovanili: Massimo Carrieri, 'Ricomincio dal Sava, sponda Real'

Cosimo Vestita
08.08.2019 15:57

Conclusasi da poco l’esperienza con l’Equipe Salento, il neo tecnico del Real Sava (Settore Giovanile) Massimo Carrieri - dopo una pausa di riflessione - torna ad allenare. L’ex Ars et Labor, contento della sua nuova avventura in quel di Sava, a Blunote espone anche la sua recente fatica con la selezione salentina:  

“Dopo aver vinto sia il girone provinciale Giovanissimi che un importante torneo a Sibari (CS), valevole per la stessa categoria, nella stagione 2017/2018 con l’Ars et Labor, considerato l’anno sabatico, ho accettato di buon grado la proposta  del presidente del Real Sava Mirco Maggi, che mi ha voluto a tutti i costi, affidandomi la panchina degli Allievi Regionali. Per me è una nuova sfida, ed io amo tanto le sfide. Ringrazio la società grottagliese per l’opportunità concessami, a cui auguro le massime fortune sportive già dalla prossima stagione”.

Real Sava e i programmi: “I programmi della società sono ambiziosi, basti pensare le chiamate che sono arrivate al ds  Alabrese ex Fragagnano, al maestro di tecnica individuale Mino Caricasulo che è molto preparato coi ragazzi, all' allenatore dei Giovanissimi Mirko Sarli e a uno staff all' altezza che affiancherà tecnici e preparatori. Siamo agli esordì per queste categorie e non vogliamo sfigurare affatto”.

Equipe Salento: “Dopo due mesi di duro lavoro, si è conclusa l’esperienza positiva con l'Equipe Salento, fortemente voluta dal ds Antonio Bruno. Quest'anno alla prima edizione ha visto la partecipazione di calciatori provenienti da ogni parte della Puglia nonché di un folto gruppo di argentini che vogliono cimentarsi in Italia, alcuni dei quali hanno già visto campi di Serie A come Ortiz Lopez dell'Hurracan che ha disputato la Coppa Sudamericana, che è l’equivalente della nostra Champions League. Del gruppo italiano abbiamo avuto Battista ex Ternana (Serie B), Coquin ex Genoa (Serie A), Di Federico ora in forza al Corato (Eccellenza pugliese) e tanti altri ragazzi promettenti che hanno trovato sistemazione in società di Serie D e Promozione. Sono state settimane che hanno arricchito il mio bagaglio sia tecnico che umano. Grazie al tecnico Viscido - ora alla Battipagliese - nonché al prof. preparatore Luigi Gennarelli -  ora alla Nocerina -  e a tutto lo staff tecnico degli allenatori con abilitazione Uefa B, me compreso. Lavoreremo di concerto con Antonio Bruno affinché la seconda edizione sia ancora più ricca di talenti. D’ altronde il nostro impegno è quello di allenare i giocatori e tenerli pronti per una eventuale chiamata di società, in sede di preparazione”.

Blunote e Corriere ti regalano il cinema con Chili
Serie D: Mercato, un terzino dal Benevento per il Savoia